Sei in Archivio bozze

Fornovo

Il bastone elettrico per non vedenti progettato dagli studenti

20 marzo 2018, 06:00

DONATELLA CANALI

FORNOVO Quando la scuola lascia spazio alle idee e ai progetti degli studenti, pensando al loro domani. Una scuola attiva, del «fare», collegata a ciò che la circonda, come hanno testimoniato i rappresentanti di diverse realtà, accolti dalla dirigente Margherita Rabaglia, che hanno partecipato alla giornata dedicata al liceo scientifico scienze applicate, organizzata in questi giorni dall'istituto Gadda, per parlare di della didattica per competenze.

Un appuntamento per illustrare progetti e collaborazioni della scuola: uno di questi, attualmente in corso, vede gli studenti impegnati nella progettazione di un'apparecchiatura chiamata Easy stick che ha finalità di aiutare le persone con disabilità visiva a muoversi con maggiore autonomia e sicurezza: un progetto interdisciplinare, dalla grande utilità sociale, che permette ai ragazzi di mettere a frutto diverse competenze, realizzato in collaborazione con l'azienda Bercella di Varano Melegari. Si tratta di un bastone tecnologico in fibra di carbonio che ha cinque sensori: per rilevare gli ostacoli presenti lungo il cammino e gli ostacoli laterali, in grado di individuare buche presenti lungo il percorso e per identificare la presenza di ostacoli aerei. Per contribuire a far comprendere ai ragazzi le necessità dei potenziali utilizzatori, in modo da stimolarli a procedere nel loro progetto, erano presenti Franco Bercella titolare dell'omonima azienda, Giulia Carbognani del consorzio Innovation Farm, Gianluca Bergomi del Progetto B.E.L. Lions Club del Lions Club Bardi Val Ceno, Gianluca Montefusco Delegato Distrettuale Lions per il Bastone Elettronico, Michele Fiore Presidente UCI di Parma, con la consigliera Francesca Diodati. Gli studenti si sono impegnati nell'allestimento di un percorso ad ostacoli per provare ed apprezzare il funzionamento del BEL Bastone Elettronico Lions a tutti i partecipanti. Dopo la presentazione si è infatti tenuta una dimostrazione pratica in un percorso, con i ragazzi bendati. La giornata ha dato l'opportunità di illustrare anche altri progetti ed esperienze, illustrati dagli stessi studenti, insieme agli insegnanti di riferimento, Rossano Guarnieri e Massimiliano Zanichelli e Cristian Zalaffi: un'occasione per genitori e studenti per scoprire le prospettive del Liceo Scientifico in 4 anni e sapere di più sui progetti realizzati dai ragazzi del Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate. Dal prossimo anno scolastico al Gadda partiranno due classi di liceo: una di 5 anni e la seconda di 4.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal