Sei in Archivio bozze

Soragna

Sorpreso con i documenti falsi

23 marzo 2018, 06:00

MICHELE DEROMA

SORAGNA Al posto di blocco per un normale servizio di controllo del territorio, gestito congiuntamente dagli agenti della polizia stradale di Fidenza e municipale di Soragna, ha esibito una carta d'identità non italiana, valida per l'espatrio. Solo che era assolutamente falsa. E come prevede la legge, è stato sottoposto a stato di fermo e costretto a passare la notte in cella. Protagonista della vicenda è un indiano di 43 anni residente a Soragna: è stato fermato in via Roma nel corso di un servizio sperimentale, effettuato in collaborazione tra le pattuglie della polizia stradale di Fidenza e municipale di Soragna.

All'uomo è stato immediatamente contestato il reato di esibizione di falsa carta d'identità valida per l'espatrio: l'indiano è stato così inizialmente condotto nell'ufficio locale della polizia municipale di Soragna per i primi atti d'indagine, quindi trasportato nella cella della questura di Parma, dove ha trascorso la notte. Nel pomeriggio di ieri è stato quindi portato in tribunale. Dopo la convalida dell'arresto, il processo per direttissima è stato rinviato a maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal