Sei in Archivio bozze

TRIBUNALE

Spacca quattro denti alla vicina: condannata a 5 mesi

30 marzo 2018, 07:01

In quel condominio nella zona di via Emilio Lepido da anni non c'era armonia. Colpa di due vicine, divise da una sequela di denunce e controdenunce. Finché quella che più spesso era stata la «vittima» è passata sul banco degli imputati. Un pugno di troppo che ha fatto cadere quattro denti alla rivale. La donna, 59 anni, originaria di Udine, ieri è stata condannata a 5 mesi per lesioni aggravate dal giudice Maria Cristina Sarli (pm Lino Vicini). La pena è stata sospesa. Alla vicina, 55 anni, che si era costituita parte civile, è stata riconosciuta una provvisionale di 5.000 euro, mentre la difesa ne aveva chiesti 30.000.

In realtà, pare che la donna avesse già qualche problema precedente ai denti, ma i cazzotti sarebbero andati a segno, anche se l'imputata ha negato di aver sferrato i pugni.

Tutto accade nella notte tra il 4 e il 5 giugno del 2009: la 55enne scende le scale del condominio, dopo aver trascorso la serata a casa di un vicino, anche lui abitante nello stesso condominio. Arrivata al piano terra, sente tuonare la voce della vicina che urla: «Pezzo di m... lei e pezzo di m... quello che la vede tutti i giorni». Subito non dà molto peso a quelle parole, ma poi nota la vicina che sta parlando sul pianerottolo con altri inquilini. Questione di secondi, e improvvisamente la 59enne si scaglia contro di lei piazzandole alcuni colpi sulla bocca. E gli incisivi superiori finiscono a terra.

r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal