Sei in Archivio bozze

L'evento

A fine mese torna Parma Street Food

08 aprile 2018, 07:00

«La cucina è di per sé scienza. Sta al cuoco farla diventare arte». Così parlò l’indimenticabile Gualtiero Marchesi che nel 2016 si trovò a passare in piazzale della Pilotta proprio nei giorni in cui si svolgeva la prima edizione del Parma Street Food festival. E cos’è se non vera e propria arte, l’ingegnosa laboriosità che vede decine di chef impegnati in studiate “acrobazie” per preparare e presentare in piccoli spazi su ruote, vere e proprie opere d’arte culinaria: spazi limitati per creatività illimitate, al servizio del palato di tutti. Sempre in movimento. Il festival tornerà per il terzo anno consecutivo in piazza della Pilotta dal 28 aprile al 1 maggio. Un evento ufficiale delle manifestazioni Parma City Of Gastronomy Unesco, patrocinato dal Comune di Parma e organizzato da Confesercenti Parma e imprenditori del territorio. Il cibo di strada, con le sue tradizioni, contraddizioni e innovazioni non smette infatti di soddisfare i palati più esigenti e tra cucina popolare rispettata o rivisitata e sperimentazioni a tutto campo, dimostra come lo stesso sia qualcosa di totalmente diverso dal concetto imperante di “fast food” in cui il principio chiave è la velocità. E guai a fare confusione. Nei foodtruck presenti nella piazza dell’imponente palazzo edificato dai Farnese, la parola d’ordine è la qualità: delle materie prime, del servizio e della varietà gastronomica offerta. Qualità da gustare secondo i propri tempi e modi, senza fretta. Insieme o da soli, circondati dalla gente, in piedi, seduti su una panca e possibilmente accompagnando il tutto con un boccale di birra ghiacciato e perché no, artigianale. Tra le tante novità di questa edizione ce n’è una infatti che non passerà inosservata: Ducato 8, il Craft Beer Festival internazionale, vero e proprio evento nell’evento gestito dal Birrificio del Ducato. Otto birrifici provenienti da tutto il mondo porteranno i loro prodotti sulla piazza di Parma, circondati da quella che, da tre anni a questa parte, si conferma essere la manifestazione con la scelta di foodtruck (e relative proposte gastronomiche) più completa. Vedremo quindi coreografici furgoncini gestiti da eredi di famiglie storicamente legate al cibo di strada che si tramandano le ricette di generazione in generazione al fianco di start up in pieno sviluppo a bordo di un’apecar. Passando da croccanti arrosticini a deliziosi assaggi a base di sushi o carciofi alla giudia vegan. E se durante la passeggiata nel cuore della città volessimo approfondire i segreti del mestiere, ci penseranno i cooking show della Street Food Academy di Parma ad appagare la nostra curiosità. Ce n’è per tutti i gusti. Il programma completo è disponibile sulla pagina Facebook ufficiale di Parmastreetfood. r.c.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal