Sei in Archivio bozze

SCUOLA

Istituto Porta, confermati tutti gli insegnanti

08 aprile 2018, 07:02

Tutti gli insegnanti dell’istituto Porta (una quarantina) sono stati confermati. L’atteso accordo sindacale è stato siglato nei giorni scorsi. La cooperativa sociale Proges nelle scorse settimane aveva sottoscritto il contratto per la prosecuzione dell’attività scolastica dell’istituto di via Brigate Julia, fino a quel momento gestito dalle Domenicane della beata Imelda (congregazione con cui si sono fuse le Luigine nel 2002). Uno storico accordo che aveva scongiurato la chiusura della scuola dell’infanzia, l'elementare «Santa Rosa», la scuola media e il liceo delle scienze umane «Porta». Ora, la conferma integrale del corpo insegnanti garantisce ai genitori che l’istituto rimarrà una scuola cattolica, condizione fondamentale posta dalle famiglie al nuovo gestore per la conferma delle iscrizioni. Pierluigi Cao, segretario generale Sinasca (Sindacato nazionale scuola cattolica), non nasconde la propria soddisfazione per l’ottimo risultato ottenuto. «E’ stato confermato l’intero corpo docente e l’applicazione a tutti i dipendenti del contratto nazionale di lavoro Agidae (Associazione gestori istituti dipendenti dall’autorità ecclesiastica) vigente, oltre ai successivi rinnovi - dichiara Cao -. Si tratta di un risultato non scontato, che testimonia la volontà della nuova proprietà di proseguire l’indirizzo cattolico dell’istituto». Proges, infatti, oltre a confermare il personale con contratti a tempo indeterminato (21 persone), per i contratti a tempo determinato (17) ha riconosciuto «la precedenza nei confronti di eventuali nuove assunzioni, anche a termine, a parità di titoli e per l’anno scolastico 2018-19». L’accordo prevede inoltre che «il rapporto di lavoro del personale dipendente con contratto a tempo indeterminato proseguirà senza soluzione di continuità e senza effettuazione di periodo di prova con la cessionaria (Proges, ndr), a decorrere dal 1° settembre 2018, e i lavoratori conserveranno tutti i diritti che ne derivano». L’accordo è stato firmato dalla congregazione delle suore Domenicane della Beata Imelda, da Proges, Agidae, Flc Cgil, Cisl scuola e Sinasca. L.M.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal