Sei in Archivio bozze

PALANZANO

Schiaffo all'arbitro: squalificato per 5 anni

12 aprile 2018, 07:00

MARCO BERNARDINI

PALANZANO - Tira uno schiaffo all'arbitro e viene squalificato per cinque anni. Non solo: sconfitta per 0-3 a tavolino della sua squadra che subisce anche un punto di penalizzazione in classifica. E' quanto ha deliberato la Commissione Giudicante dell’Uisp Parma in merito al grave episodio di violenza commesso nei giorni scorsi allo Stuard di San Pancrazio dal giocatore della Palanzanese, Alessandro Babboni nei confronti dell’arbitro costretto poi a sospendere all’intervallo, sul punteggio di 1-1, la partita tra Bar Centrale Collecchio e Palanzanese valevole per il girone A del Campionato Dilettanti Uisp calcio a 11.

Il brutto episodio avviene, in realtà, già al 31’ del primo tempo quando dopo il gol del pareggio, contestato per un fuorigioco non segnalato, il secondo portiere Babboni, presente in panchina, eccede nelle proteste, viene richiamato una prima volta, continua ad inveire e proferire offese e minacce ed alla notifica del provvedimento dell’espulsione perde completamente la testa colpendo in modo violento con un forte schiaffo il direttore di gara. Il quale si limita ad una breve interruzione di gioco di circa due-tre minuti e, seppur molto scosso, riesce a proseguire fino al termine della prima frazione grazie al clima di tranquillità dei ventidue titolari ma poi si trova nell’impossibilità di riprendere al rientro negli spogliatoi per conseguenza degli stessi fatti, nello specifico lo schiaffo ricevuto poco prima, così come previsto dall’articolo 64 del regolamento. Decisione comunicata al custode del campo ed ai capitani delle due squadre e palla alla Commissione che, analizzati il referto arbitrale e l’allegato supplemento, ha inflitto il massimo della pena, da quando è stata abolita la “vecchia” radiazione, a Babboni oltre all’ammenda di 50 euro (75 euro è, invece, l’ammontare della multa comminata alla società Palanzanese). La pesante sanzione sarà tramessa ed estesa alla Figc ed agli enti di promozione sportiva convenzionati (Aics e Csi), per cui il soggetto in questione non potrà partecipare nei prossimi cinque anni a nessun’altra manifestazione ufficiale di calcio.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal