Sei in Archivio bozze

Sorbolo

La vita all'asilo nido raccontata dalla mitica Dolli

13 aprile 2018, 07:00

SORBOLO - «A casa no, ma al nido il minestrone della Dolli lo mangiavano tutti». Ancora oggi, a 9 anni dal suo pensionamento, tante mamme sorbolesi ricordano quel minestrone speciale che la cuoca Dolores Barboni cucinava magistralmente al nido Arcobaleno. Un piatto difficilissimo da far mangiare ai bimbi, ma che al nido aveva invece tanti estimatori. Merito della “Dolli”, memoria storica di quell'asilo (ora in via Beethoven) che domani alle 15.30 festeggerà i 40 anni di vita (sarà presente la vicepresidente della Regione, Gualmini.

«Partimmo nel 1978 per iniziativa del sindaco Walter Reverberi con solo 17 bimbi – racconta Dolores, sorbolese 68enne, sposata con Oriano Castellani, due figli e sei nipoti -. I primi tempi non furono semplici. C'erano ancora molte diffidenze a lasciare bambini, all'epoca anche solo di 3 mesi, in una struttura. Giorno dopo giorno abbiamo conquistato la fiducia delle mamme e delle famiglie».

E così, nel tempo, l'asilo è cresciuto. Sono aumentate le sezioni, non solo del nido ma anche della materna, ed è arrivato il trasferimento dalla sede originaria in municipio a quella attuale di via Beethoven. A seguire da vicino il percorso di crescita c'è sempre stata Dolores, cuoca per 25 anni, poi ausiliaria sino alla pensione, nel 2009. «Ho sempre cucinato cibi freschi: mai fatto ricorso a surgelati – racconta -. Sono arrivata a preparare anche 120 pasti al giorno e l'ho sempre fatto mettendoci l'anima, per il bene dei nostri bimbi. Sono convinta che un educatore può dare tanto ad un bimbo perché ne è la guida, ma riceve da loro tanto quanto ha donato».

Cuoca, ma non solo. Dolores, negli anni al nido, si è resa disponibile a fare di tutto: ha cucito le tende, realizzato lenzuola, tovaglie, tappeti e persino libri di stoffa. «Dolores – dice la vicesindaco Sandra Boriani – è stata una figura fondamentale del nido, sia come promotrice del servizio, che come cuoca ed ausiliaria». c.cal.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal