Sei in Archivio bozze

Concerto

Le sorelle Labèque oggi al Teatro Regio

15 aprile 2018, 07:00

Lucia Brighenti

Hanno due personalità molto diverse, ma sono unite da un legame di sangue che ne rafforza l'alchimia musicale.

Katia e Marielle Labèque formano un duo pianistico da quando, appena uscite dal Conservatorio di Parigi, hanno sentito il desiderio di suonare assieme e non hanno più smesso.

Nate sulla costa basca della Francia e figlie di una pianista italiana, Ada Cecchi, le sorelle Labèque saranno a Parma oggi alle 17 per un concerto inserito nella Stagione Concertistica del Teatro Regio.

Katia ha collaborato con musicisti jazz e rock, Marielle è più classica, insieme hanno esplorato la musica nelle sue declinazioni più molteplici, dal barocco al contemporaneo.

In questa occasione, propongono un programma che è innanzitutto un omaggio a Leonard Bernstein per i cento anni dalla sua nascita. Il concerto si concluderà, infatti, con «West Side Story. Symphonic dances and songs» di Bernstein, nell'arrangiamento per due pianoforti e percussioni scritto per loro di Irwin Kostall (che interpreteranno con Raphael Seguinier, alla batteria, e Gonzalo Grau, alle percussioni).

«Si tratta di uno dei pezzi più importanti per la musica del ventesimo secolo. – spiegano le due pianiste - Impossibile non innamorarsi di West Side Story: è stata una rivoluzione nel mondo del musical e ancora oggi lo è. Della nostra versione strumentale, Bernstein diceva che era più “moderna”».

Il programma si aprirà invece con i Tre preludi per pianoforte di George Gershwin, autore che molto ha contribuito alla fama delle Labèque, poiché la loro incisione della Rapsodia in blu è stato il primo disco d'oro della musica classica:

«Gershwin ci ha fatto conoscere dal grande pubblico – raccontano – mentre chi ci ha fatto conoscere nel mondo della musica è Olivier Messiaen, che ci ha scelto quando avevamo 17 e 19 anni per registrare il suo pezzo “Les Visions de l ‘Amen”».

Completano il programma i “Quattro movimenti per due pianoforti” di Philip Glass, uno dei tanti compositori contemporanei con cui le Labèque hanno collaborato (per loro, Glass ha composto il suo Concerto per due pianoforti e orchestra).

«È sempre importante per noi essere in contatto con i grandi compositori del nostro tempo, - osservano – per questo ci è sembrato interessante inserire anche Glass nell'omaggio a Bernstein, perché oggi è sicuramente uno dei più grandi compositori degli Stati Uniti».

Tanti i progetti in cantiere per le due pianiste: in agosto uscirà un cd sulla musica basca (terra delle loro origini) dal Cinquecento a oggi:

«Sono coinvolti tanti musicisti baschi straordinari, - spiegano – come il grande controtenore Carlos Mena, il gruppo Hegiak, la viola di gamba di Elena De Murguìa e il coro di bambini “Easo Eskolania”. Stiamo anche lavorando al nuovo progetto “Minimalist Dream House” con i chitarristi Bryce Dessner e David Chalmin».

Per informazioni e biglietti: biglietteria del Teatro Regio di Parma, strada Garibaldi, 16/A – Parma; tel. 0521-203999; biglietteria@teatroregioparma.it; www.teatroregioparma.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal