Sei in Archivio bozze

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

24 aprile 2018, 07:03

MICHELE CEPARANO

Atti vandalici in un bagno dei maschi dell'Itis Leonardo da Vinci, il cui pavimento sarebbe stato sporcato addirittura di escrementi. La preside lo chiude per riaprirlo qualche giorno dopo. Poco tempo prima era toccato a uno spogliatoio della palestra, in cui una mano anonima aveva lasciato scritte offensive.

Tornando al recente episodio, la dirigente della scuola di via Toscana, la professoressa Elisabetta Botti, diffonde una circolare ai docenti, al personale non docente e agli studenti, in cui spiega i motivi che l'hanno portata a chiudere «il bagno dei maschi del piano terra, lato destro. La chiusura era stata decisa e determinata da atti vandalici». Annuncia poi che il bagno «verrà riaperto», come infatti è accaduto giovedì scorso. La dirigente stigmatizza il gesto, ma offre alla scuola - e adesso anche ai lettori - uno spunto interessante, costituito da un messaggio inviato da uno studente o studentessa (non viene infatti precisato se si tratti di un maschio o di una femmina per garantire l'anonimato) che condanna con decisione questi vandalismi. La preside elogia chi l'ha scritto augurandosi che «l'Itis venga sempre riconosciuto come spazio di tutti» e ringrazia «i giovani che condivideranno questo prezioso messaggio».

«E' un messaggio - spiega la Botti - che abbiamo lasciato anonimo ma abbiamo creduto giusto fare conoscere. Ho fatto chiudere il bagno prima di partire per Helsinki, dove ho partecipato a un corso di formazione per dirigenti. Mentre ero via una collega mi ha poi informato che una persona iscritta alla nostra scuola aveva scritto una gran bella lettera su questo episodio. Io l'ho voluta citare nella circolare con cui veniva annunciata la riapertura del bagno perché fosse chiaro che, a fronte di pochi sciocchi, ci sono anche tantissimi studenti che pretendono che la scuola venga rispettata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal