Sei in Archivio bozze

FIDENZA

Addio a Zucchi, l'ingegnere con la passione per il volo

28 aprile 2018, 07:00

Se n'è andato l'ingegnere Gianmauro Zucchi, noto borghigiano doc con la passione per il volo.

Aveva 78 anni. In pochi mesi una malattia lo ha aggredito non lasciandogli scampo. Ma lui, indole forte e combattiva, ha lottato come un guerriero, nonostante la terribile sofferenza.

Come ha spiegato l'adorata figlia Daniela, con un nodo alla gola, il padre, pur non riuscendo a parlare, voleva restare in contatto con i suoi amatissimi nipotini, per i quali stravedeva, in video-chiamata. Borghigiano doc, proveniva dalla nota e stimata famiglia degli Zucchi: il padre Pietro, infatti, come i fidentini non più giovani ricordano, aveva un autonoleggio nella centralissima via Malpeli.

Dopo essersi laureato in ingegneria meccanica, aveva insegnato tecnologia e costruzioni all'istituto Paciolo. Ma la sua passione più grande era il volo, che aveva nel sangue. L'ingegnere Zucchi, infatti, era stato anche capitano con funzioni di maggiore, in Aeronautica, a Ghedi, Villafranca e in altre basi.

Nel tempo libero gli piaceva volare, pilotando alianti e Cessna. Aveva progettato anche tante case di Fidenza. Con l'amico borghigiano Francesco Cugini avevano rappresentato la città al Campanile Sera.

Oltre alla moglie Graziella, ha lasciato la figlia Daniela con Fabio e gli adorati nipoti Davide e Arianna.

Il funerale sarà celebrato oggi alle 15,30 nella chiesa parrocchiale di San Paolo.

s.l.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal