Sei in Archivio bozze

Esperto

Coppe nominato perito per la strage di Bologna

01 maggio 2018, 07:00

Egidio Bandini

Sarà “Mister dinamite”, al secolo Danilo Coppe, esplosivista parmigiano di fama internazionale, ad occuparsi della nuova perizia disposta dal presidente della Corte d’Assise di Bologna Michele Leoni, riguardo la strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980.

Il nuovo dibattimento vedrà alla sbarra l’ex “Nar” Gilberto Cavallini, imputato in concorso nella strage, mentre in aula saranno convocati pure gli altri ex “Nar”: Francesca Mambro, Valerio Fioravanti e Luigi Ciavardini, già condannati e indicati dalla Procura come testimoni nel nuovo processo.

L’incarico sarà conferito ufficialmente a Coppe il 9 maggio e il compito dell’esplosivista parmigiano sarà quello di analizzare le percentuali di composizione dell’esplosivo utilizzato. Cosa che potrebbe chiarirne la provenienza.

«Dopo trentotto anni, non so cosa troverò di utilizzabile fra i reperti ancora a disposizione – dice l’esperto -. In ogni caso ho un paio di assi da giocare, che nei precedenti tentativi non erano a disposizione: il primo è il mio archivio storico, dove sono conservate le schede tecniche di pressoché tutti gli esplosivi in circolazione anche in quegli anni. E non solo di produzione italiana. Poi - prosegue Coppe - gli strumenti di analisi odierni, che sono esponenzialmente più sensibili rispetto a quanto è stato impiegato nelle scorse perizie».

Dal suo “Istituto ricerche esplosivistiche” di via Zanardelli a Parma, Danilo Coppe, racconta che, oltre a centinaia di perizie forensi su numerosi casi di cronaca, ha partecipato come consulente anche al “processo ter” per la strage di Piazza della Loggia a Brescia e a quello per la strage di Udine del 1998.

«In sostanza – sottolinea Coppe – dovrò cercare di stabilire cosa è esploso, quanto è esploso e cosa lo ha innescato. Un compito non facile, ma di stragi mi occupo da decenni e ho anche raccolto le memorie di quel periodo in un capitolo, dedicato agli “anni di piombo”, nel mio nuovo libro “Crimini esplosivi”, che verrà dato alle stampe nel corso di questa estate».

E' un lavoro lungo, quello che aspetta Danilo Coppe, a partire dalla lettura degli incartamenti, per passare alla parte sperimentale vera e propria.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal