Sei in Archivio bozze

TRAVERSETOLO

Cadde dalla bici e morì, 8 mesi al motociclista che gli tagliò la strada

09 maggio 2018, 07:03

TRAVERSETOLO Quando Paolo Martini era finito sull'asfalto, non si era nemmeno fermato. Dopo aver svoltato bruscamente a sinistra, in via Pradone, aveva continuato ad accelerare sulla sua moto. E per Martini, 65 anni, la situazione era apparsa subito molto grave, ma il suo cuore aveva resistito ancora per un paio di settimane nel reparto di Rianimazione del Maggiore. Ieri, il motociclista, 61 anni, residente a Basilicagoioano, ha patteggiato 8 mesi per omicidio stradale (pena sospesa). Il giudice ha disposto la non menzione, ma all'uomo è stata anche revocata la patente.

Era una domenica in compagnia degli amici cicloamatori, quel 9 aprile di un anno fa. Una delle tante uscite in bici che Martini faceva di solito nei fine settimana o nei giorni di festa insieme ai compagni di sempre. Erano in quattro, quel giorno: dopo un giro sulle strade della collina, il gruppo stava rientrando a Monticelli, da dove tutti erano partiti.

Una pedalata prima di pranzo, e poi il rientro a casa. Verso mezzogiorno, i ciclisti stavano percorrendo via Bora, la strada che collega Traversetolo a Tortiano. E' all'incrocio con via del Pradone che il gruppo incrocia la moto. In un primo momento si era ipotizzato che Martini avesse frenato bruscamente per evitare di scontrarsi con la moto che gli aveva tagliato la strada. Ma in realtà, nonostante il 65enne abbia tentato di bloccare la bici, l'urto c'è stato, e il ciclista è stato sbalzato a terra. Forse Martini è stato solo sfiorato, ma ciò è bastato per cadere. La ricostruzione dell'incidente ha permesso di stabilire che il motociclista, svoltando a sinistra in via del Pradone, non rispettò il diritto di precedenza del gruppo di ciclisti che stava sopraggiungendo.

Una sequenza rapidissima. I cicloamatori vedono l'amico cadere sull'asfalto e la moto sfilare via lungo strada del Pradone. La chiamata ai soccorsi è immediata, ma Martini non è cosciente. E' gravissimo, eppure lotta per giorni in quel letto della Rianimazione.

r.c.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal