Sei in Archivio bozze

BORGOTARO

Molestava la ex, stalker nei guai

11 maggio 2018, 07:00

FRANCO BRUGNOLI

BORGOTARO Nella società di oggi, si registrano fatti, a volte, che fino a pochi decenni fa sarebbero state inimmaginabili.

Come il caso di un giovane 27enne del luogo, il quale, dopo aver vissuto una relazione con una sua coetanea, dalla quale, nel frattempo, era nata anche una bambina, ha deciso improvvisamente di lasciarla ed andarsene.

Ha quindi iniziato a fare tranquillamente la sua vita da «single» a tutti gli effetti. E fin qui, visti i tempi che corrono, sarebbe andato ancora bene. Il fatto è che il giovane ha continuato a controllare ogni istante della vita della sua «ex», con un insieme di comportamenti persecutori, ripetuti ed intrusivi, come, pedinamenti, molestie, telefonate e soprattutto, minacce di morte.

In parole più povere, lui ha continuato a ritenere la «ex», di sua esclusiva proprietà, per cui le aveva addirittura vietato di frequentare chiunque. Siamo dunque ai confini della realtà.

La cosa poi si è aggravata quando la ragazza (che lui aveva abbandonato con una bambina piccola da gestire) ha conosciuto un altro giovane ed ha iniziato a frequentarlo.

Scattano, a questo punto, manifestazioni plateali, da parte del 27enne, che è andato su tutte le furie.

Il giovane ha iniziato a seguirla e pedinarla come un segugio, intensificando le minacce di morte e rintracciando anche il nuovo fidanzato, minacciando pure lui e l'intera sua famiglia.

«Incredibile dictu!», avrebbe esclamato Cicerone. La vittima di tanta violenza e sopraffazione, preso lodevolmente coraggio, ha deciso di rivolgersi ai carabinieri di Borgotaro, i quali hanno esaminato e verificato, con certosina meticolosità, tutte le sue dichiarazioni ed hanno preso atto che queste erano lineari, perfettamente credibili e prive di contraddizioni, hanno richiesto al Gip la misura del divieto di avvicinamento dell'uomo al domicilio della donna, nel luogo ove lavora e in tutti gli altri luoghi, da lei abitualmente frequentati.

Ora il giovane stalker, se non vorrà incorrere in provvedimenti molto più pesanti, dovrà rispettare alla lettera quanto gli è stato imposto dal giudice. Per quanto riguarda la malcapitata ragazza, tutti si augurano che sia davvero la fine di un incubo durato anche troppo.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal