Sei in Archivio bozze

LA VOLATA

Novanta minuti per un sogno. Ecco tutto quello che può succedere

In caso di play-off, arrivando terzi poi potrebbe bastare pareggiare. Scopri il regolamento della B

14 maggio 2018, 07:04

Sandro Piovani

Ci siamo: inizia l'ultima settimana (pur monca visto che si giocherà venerdì alle 20,30) di stagione regolare per la serie B. E quindi per il Parma, che sarà in quel di La Spezia negli ultimi appassionanti 90' di campionato. E venerdì sera, verso le 22,30, si conosceranno i verdetti di questa serie B. Si saprà chi andrà in A direttamente insieme al già promosso Empoli e si conoscerà la griglia dei play-off.

UNA CERTEZZA

Il Parma arriva all'impegno in terra ligure con una certezza: se dovesse giocare i play-off, entrerà in scena nella seconda fase, direttamente dalle semifinali. Questo perché i crociati, comunque vada appunto venerdì sera, hanno la certezza di arrivare almeno quarti. In caso di sconfitta con lo Spezia infatti, a prescindere dai risultati delle altre, il Parma è sicuramente quarto. Questo consentirebbe ai crociati di giocare la semifinale play-off il 29 maggio (se i crociati manterranno la terza posizione) oppure il 30 (se appunto saranno quarti): in ogni caso la prima gara sarà in trasferta e la seconda in casa.

LA A DIRETTA

Per arrivare direttamente in serie A già venerdì sera dovranno invece verificarsi due condizioni obbligatorie: il pareggio (o sconfitta) del Frosinone in casa contro il Foggia e la vittoria (unico risultato utile a prescindere) dei crociati con lo Spezia. Questo perché, anche in caso di parità in classifica tra Parma e Frosinone, i gialloblù sarebbero avvantaggiati dai risultati degli scontri diretti.

TERZI E' MEGLIO

Intanto però difendere il terzo posto dal possibile ritorno del Palermo è fondamentale. Il perché è presto detto. Il regolamento dei play-off, proprio per premiare chi ha fatto meglio nella ''regular season'', prevede che in caso di parità nelle doppie sfide di semifinale e finale non si disputino supplementari e quindi non si calcino eventualmente i rigori. A pari punteggio e pari differenza reti (non si guarda ai gol segnati in trasferta) ha la meglio chi si era piazzato più in alto in classifica. Un bel vantaggio, non c'è che dire: ipoteticamente con quattro pareggi in altrettante gare il Parma salirebbe in serie A.

ORA IL COUNTDOWN

Dunque non resta che attendere: il tempo dei verdetti per la A diretta e per la griglia play-off è vicino. Il Parma ha già raggiunto il suo obbiettivo stagionale dichiarato, ovvero i play-off. Ma sarebbe un peccato mortale non provarci sino in fondo, con la leggerezza di chi sa di aver dato tutto.