Sei in Archivio bozze

FIDENZA

Addio al partigiano «Bianco»

17 maggio 2018, 07:01

Se n’è andato Adriano Feci, il partigiano «Bianco». Aveva 94 anni. Borghigiano del sasso, in gioventù aveva militato nelle file della Resistenza, nella brigata Garibaldi Forni, distaccamento Mila.

Feci, per la sua carnagione particolarmente scura, era soprannominato «Moro», ma il nome di battaglia da partigiano, proprio in contrapposizione al questo particolare, era «Bianco».

Amava sempre raccontare i suoi giorni trascorsi da partigiano, sulle montagne, coraggioso e audace combattente nella lotta di Liberazione. Un uomo tutto d’un pezzo che ha lottato fino in fondo per la libertà e la pace della patria.

Appassionato di pugilato, Feci, in gioventù aveva praticato la boxe, nella categoria pesi medi.

Adriano era quindi partito dalla sua amata città natale, Fidenza, alla volta del Sudafrica, dove aveva impiantato una officina meccanica che lavorava per una grande industria mineraria. E là, in Sudafrica, il borghigiano Feci, era rimasto per trent’anni.

La sua officina divenne ben presto una ditta fiorente con diversi dipendenti e un imponente attività.

Il suo luogo di lavoro era diventato anche una sorta di salotto dove si radunavano gli italiani emigrati in Sudafrica, per parlare la loro lingua e ricordare il paese natale.

Feci, dato che aveva tanto lavoro, aveva chiamato anche diversi amici borghigiani, che lo avevano raggiunto per affiancarlo nella conduzione della sua officina. Poi negli anni ‘80 aveva lasciato il Sudafrica e si era sistemato a Salso, dove ha vissuto per qualche anno.

Nel 2000 si era trasferito definitivamente a Fidenza. Sino alla fine degli anni Novanta, periodicamente tornava in Sudafrica, dove aveva lasciato un pezzo del suo cuore e dove aveva anche tanti amici.

Ha lasciato la moglie Maria, novantenne, i nipoti e i parenti. Il funerale sarà celebrato in forma privata. Il momento pubblico, con un ultimo saluto, si terrà oggi, alle 14, nella camera mortuaria dell’ospedale di Vaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal