Sei in Archivio bozze

Mostra

Parmigianino, ambasciatore di Parma a Praga

20 maggio 2018, 07:01

PRAGA

Parma si presenta a Praga, la capitale della Repubblica Ceca, e lo fa con una mostra di valore internazionale. All’interno dei magnifici spazi del Belvedere nel complesso del castello praghese, ha aperto ufficialmente la mostra «Parmigianino. Grafica e fortuna critica», promossa dalla fondazione Eleutheria, presieduta dal cavalier Francesco Augusto Razetto, che sarà visitabile fino al 24 giugno.

La mostra - curata dallo stesso Razetto insieme a Giovanni Godi e a Ottaviano Maria Razetto, che ha progettato anche il percorso espositivo - propone un viaggio all’interno della sofisticata maniera del grande maestro dell’arte italiana del Cinquecento: Francesco Mazzola, detto appunto il Parmigianino. In un percorso che si sviluppa in due sale, vengono mostrati al pubblico veri e propri capolavori della produzione grafica del Mazzola, tra i quali figurano cinque disegni e sedici incisioni oltre a quarantasette opere di quegli artisti che hanno lavorato con Parmigianino o a lui si sono ispirati nel corso di questi cinque secoli e che per gli storici dell’arte vanno a costituire quell’ampio capitolo che va sotto il nome della sua «fortuna critica».

Molto alta e a tratti davvero stupefacente la qualità di alcune opere presenti in mostra: dal famoso «Donna con cuscino», piccolo e prezioso disegno prestato per l’occasione dalla Galleria Nazionale di Parma, ai meravigliosi «Testa di giovane barbato», proveniente dalla Collezione della Fondazione Cariparma e «Maria Maddalena unge i piedi di Cristo», proveniente da un’importante collezione privata cittadina. Sempre dalla Fondazione Cariparma proviene il prezioso foglio recante otto acqueforti del Parmigianino, mentre da una collezione privata arrivano a Praga altre quindici incisioni del Maestro. Se si tiene conto che l’intera opera incisoria del Parmigianino è costituita solo da sedici soggetti, questo significa che nella mostra praghese il pubblico avrà l’opportunità di poter vedere praticamente l’intera sua produzione grafica. Ma questo è solo il primo degli appuntamenti che va sotto il nome di «Parma a Praga» e che porterà nella capitale ceca, fino al 9 giugno, tutte le eccellenze del territorio parmense: avranno infatti luogo concerti, presentazioni di libri e incontri culinari di primissimo ordine solo per fare alcuni esempi.

«Molto spesso - esordisce Francesco Augusto Razetto - valutiamo l'Europa solo da un punto di vista economico; come un soggetto fittizio nato solo dalla convenienza di alcuni Stati a mettersi insieme. In realtà, prima di tutto ciò, l’Europa è costituita da territori, città e Stati che hanno una storia e radici identitarie comuni. Parma e Praga sono due città che lungo la loro storia sono state molto più vicine di quanto si possa immaginare e questo progetto cercherà di evidenziare tutto ciò».

La mostra, posta sotto l’Alto Patronato del presidente della Repubblica Ceca, Miloš Zeman, è patrocinata inoltre da: Ambasciata d’Italia a Praga, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Ministero della Cultura della Repubblica Ceca, Praga Città Capitale, Regione Emilia-Romagna, Provincia di Parma, Comune di Parma, Municipio di Praga 1, Istituto italiano di Cultura di Praga, Università degli Studi di Parma e Unione Parmense degli Industriali.

Erano presenti all’inaugurazione: Grazia Maria De Rubeis, direttrice della Biblioteca Palatina di Parma, Francesca Magri, responsabile attività culturali della Fondazione Cariparma e Edoardo Pepino, direttore del Labirinto della Masone-Fondazione Franco Maria Ricci. Il catalogo della mostra, edito dalla fondazione Eleutheria, presenta un ricco regesto e tutte le immagini delle opere esposte.

r.c.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal