Sei in Archivio bozze

Nella zona di via Montanara

Commessa vittima di uno stalker

23 maggio 2018, 07:02

Dopo che la loro relazione era terminata, per lei, una donna marocchina di 48 anni, era iniziata un'autentica persecuzione. A non darle tregua, il 64enne napoletano con cui aveva avuto una relazione e che non si era rassegnato alla fine del loro rapporto. Per lui ieri è arrivata la condanna a un anno e otto mesi – per stalking e porto abusivo di oggetti atti a offendere –, inflitta dal giudice Mattia Fiorentini (pm Daniela Nunno).

L'uomo ha ripetutamente molestato e minacciato l'ex convivente, tempestandola anche di telefonate e appostandosi sotto casa sua tutte le mattine, a volte con una mazza da baseball. In un caso l'ha anche inseguita in auto e speronata. «Ti faccio a pezzi», le aveva detto in un'occasione. E, ancora: «Ti brucio la casa, ti rompo la schiena e ti faccio andare su una sedia a rotelle».

Ma gli atteggiamenti minacciosi si erano manifestati anche prima della fine della convivenza. Un giorno, dopo aver dato un passaggio alla figlia della 48enne, aveva detto alla donna: «Ecco, vedi, oggi potevo fare del male a tua figlia, quindi stai attenta».

f.ban.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal