Sei in Archivio bozze

COLORNO

Quel bimbo imboccato a forza fino a fargli rigurgitare tutto

25 maggio 2018, 07:02

Un bambino di 3 anni che non vuole mangiare, ma a quel punto la maestra Anna Pierina Smaldone lo imbocca con forza. E anche se il piccolo continua a piangere, poco importa: l'insegnante lo costringe a inghiottire e gli fa bere dell'acqua, ma il bambino rigurgita tutto. Sarebbe accaduto anche questo, il 1° dicembre 2017, tra le quattro mura della materna di Colorno: a raccontarlo ai carabinieri, l'operatrice scolastica che si è rivolta lo scorso marzo ai militari della stazione di Colorno.

Dichiarazioni che il gip ritiene assolutamente attendibili e che si uniscono alle immagini drammatiche riprese dalle telecamere. In un caso, per esempio, Giuseppa Genovese viene immortalata mentre rimprovera un bambino chiedendogli di alzarsi. Vuole che il piccolo resti in piedi, ma lui non ha alcuna intenzione di obbedire, e allora lei gli sfila la sedia su cui è seduto facendolo cadere a terra. Poi, gli urla in faccia: «Così lo capisci!».

Violenze fisiche, oltre agli abusi psicologici. Una lunga serie di prevaricazioni che hanno convinto il giudice a far scattare gli arresti domiciliari per scongiurare il «concreto, attuale ed elevato pericolo che le indagate, se lasciate in libertà, commettano altri gravi delitti della stessa specie, reiterando le condotte violente poste in essere nei confronti dei minori».

G.Az.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal