Sei in Archivio bozze

Festa a Pontetaro

Incontrarsi sulla via Emilia

28 maggio 2018, 07:00

CHIARA DE CARLI

PONTETARO Nastro tricolore «più basso» quest'anno nel momento dell'inaugurazione ufficiale della dodicesima edizione della «Festa sulla via Emilia» grazie all'iniziativa di Tommaso Fiazza e Fabio Fecci, sindaci di Fontevivo e Noceto, che sulla rotatoria della via Emilia nel cuore della frazione di Pontetaro hanno affidato il tradizionale «taglio» a Giancarlo Dall'Aglio, sindaco dei ragazzi di Fontevivo. Un modo per sottolineare, anche nel momento «istituzionale», il vero valore della Festa: unire sotto un unico «cartellone» la frazione di Pontetaro che, per tutto il resto dell'anno è divisa amministrativamente tra i Comuni di Fontevivo e Noceto. «Quest'anno grazie al contributo prezioso di Emma Pincella e Anna Agostini, che per i due Comuni hanno coordinato l'iniziativa insieme alle associazioni di volontariato, le società sportive e gli esercenti dei due territori, la Festa sulla via Emilia ha potuto offrire qualcosa in più rispetto agli anni passati, per regalare divertimento e svago a tutte le fasce d'età e invogliando, con le tante proposte in cartellone, tutti i residenti, e non solo, a partecipare a questo momento di allegria – ha detto soddisfatto Fiazza -. I banchi del mercato delle 5 terre a cui si sono affiancati quelli del mercato della terra di Coldiretti hanno attirato gente fin dall'apertura e, grazie alla loro offerta di qualità, in ogni momento abbiamo visto un allegro via vai lungo la strada. Oltretutto quest'anno si è pensato ad ampliare un po' il “raggio d'azione” della festa portando iniziative nel parco e nelle strade laterali per coinvolgere ancora di più i negozianti della frazione». E proprio nelle strade limitrofe alla via Emilia la festa era già cominciata sabato con l'allestimento dei gonfiabili per i più piccoli, le dimostrazioni sportive e l'apertura serale straordinaria dei negozi, con i bar pronti a servire specialità «a tema» e la musica dei dj a fare da colonna sonora all'«anteprima» dell'evento domenicale. E la domenica è iniziata in musica con la Montechiarugolo Folk Band Tullio Candian che ha portato le colonne sonore dei film più famosi, i più noti spartiti da banda e le canzoni popolari in tutta l'area della festa con un concerto itinerante che ha raccolto applausi e ha dato il via alla lunga serie di eventi, animazioni, appuntamenti, dimostrazioni, voli in mongolfiera, passeggiate a cavallo e appuntamenti gastronomici in programma per l'unico giorno dell'anno in cui la strada diventa isola pedonale. E alla sera è stata vinta anche la sfida con il meteo che, nel pomeriggio, aveva fatto temere l'arrivo della pioggia: il gran finale con Antonella Ruggiero ha richiamato sotto al palco i fans di ieri e di oggi. E l'appuntamento, con il testimone dell'organizzazione che passerà da Fontevivo a Noceto, è già per il 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal