Sei in Archivio bozze

INTERVISTA

Lizhang: «Obiettivo salvezza»

29 maggio 2018, 07:02

PAOLO GROSSI

La grande festa di domenica sera al Tardini l'ha fortemente voluta lui e, pare, suggerita fin dalle prime ore dopo la certezza della serie A. D'altra parte l'intera kermesse è stata teletrasmessa il giorno dopo in Cina da un paio di canali tv che erano presenti con le loro troupe. Jiang Lizhang, il presidente del Parma. sta cercando anche di promuovere nel mondo sportivo l'immagine della sua ultima creatura (verrebbe quasi da dire, vista la situazione... una «scatola cinese»): la Hope Group, di cui infatti ha parlato anche nel suo discorso alla folla festante del Tardini e di cui scriviamo più sotto in questa pagina. Poco prima che si desse il via alla festa, sul prato del Tardini abbiamo potuto rivolgergli qualche domanda. Visto che a Parma viene di rado, e che è stato un periodo di emozioni forti, era interessante capire come le ha vissute lui.

Che cos'ha provato quando è finita la partita di Frosinone e ha visto i suoi crociati volare sotto la curva a La Spezia a festeggiare la serie A con i tifosi?

Lì per lì sono scoppiato a piangere per l'emozione e la gioia, ma credo sia successo così anche a tanti altri appassionati. Poi però dentro di me ho ritrovato ben presto la tranquillità. Mi sono avvicinato al calcio qualche anno fa, ho conosciuto grandi campioni e visto tante partite e ho compreso che questo sport regala gioie e dispiaceri ma che dietro grandi imprese ci sono ferree volontà. Sono sicuro che al Parma, con il grande gruppo che c'è e con una tifoseria così appassionata, continueremo a fare grandi cose.

Come vede la prima stagione in serie A del nuovo Parma? Che prospettive ci sono?

Su questo punto vorrei essere molto chiaro perché so che le attese sono molte: negli ultimi anni Parma ha attraversato momenti drammatici e altri esaltanti. Ritornare in serie A è stata una conquista incredibile e la nostra prima missione sarà conservare ad ogni costo la partecipazione al massimo campionato. E' stato troppo importante tornarci per gettare al vento dopo un solo anno il risultato. Successivamente proveremo a dare nuovo impulso allo storico splendore di questo club.

Intanto però circola la voce di un possibile interessamento per Mario Balotelli che rivelerebbe ambizioni di un certo tipo.

A dire la verità di questa ipotesi di mercato ho saputo solo oggi (domenica ndr) arrivando a Parma. Non ne ero a conoscenza. Posso solo dire che il nostro staff tecnico e dirigenziale si muoverà in modo organico pianificando la campagna di rafforzamento. Serve razionalità. Ma appena faremo qualcosa lo comunicheremo, abbiate fiducia.

Giocando in serie A il Parma secondo lei conquisterà una fetta di tifo e di simpatie anche in Cina?

Sicuramente anche perché il mio gruppo ha acquisito anche il Granada e il club cinese del Chongqing Lifan e siamo certi di poter sviluppare in modo sinergico le risorse di ogni società. L'unione deve fare la forza.

Alla squadra e ai tecnici che cosa ha detto dopo l'impresa?

Naturalmente tanti complimenti per averci sempre creduto con i fatti e non solo con le parole. Ai tifosi invece chiedo di continuare a starci vicini, perché quest'unione è importante. Sono contento anche perché il nostro direttore Cordon ha saputo farsi apprezzare nel modo giusto qui a Parma interagendo con il diesse Faggiano, i tecnici e la società.

Alla fine dell'intervista che ci aveva rilasciato via email a dicembre 2017 aveva lanciato un appello ai tifosi: «Aiutateci a scrivere insieme nuove pagine emozionanti nella storia di questa gloriosa società». Tutti hanno fatto la loro parte. Adesso che cosa si sente di dire?

In Cina abbiamo un detto che recita più o meno così: ''I pensieri ripetuti producono risultati''. Bisogna credere fortemente, tenacemente in una cosa che magari sembra impossibile, per renderla invece concreta. Lo si è visto qui a Parma in questi giorni. Dobbiamo continuare così.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal