Sei in Archivio bozze

Presi in largo Coen

Ladri sinti incastrati da un cellulare

31 maggio 2018, 07:00

Lui 15 anni, lei 19. E con un figlio in arrivo. Questa coppia ragazzina aveva come romantica capanna un furgone Doblò parcheggiato in largo Coen dove passava la notte. E dove si rifugiava dopo i furti. Alla loro precaria alcova sono arrivati i carabinieri del Nucleo operativo seguendo la traccia virtuale lasciata da un cellulare. Il ragazzo della coppia, infatti, l'altro ieri ha rubato la borsetta di una donna sul ponte di Mezzo. Poi è scappato tornando al furgone dove ha avuto l'accortezza di togliere la sim dal telefono per non renderlo rintracciabile. Non ha però pensato che in quel punto c'è un segnale wifi che lo smartphone ha agganciato subito: svelando dove si trovava il cellulare. I carabinieri quindi sono arrivati in largo Coen ma non hanno visto nessuno ma hanno notato quel Doblò scalcinato. E hanno deciso di dare una occhiata. All'interno la coppia e il telefono e pertanto per loro è scattata la denuncia. Non solo: per loro verrà emesso un foglio di via. lu.pe.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal