Sei in Archivio bozze

TORNOLO

Ponte più sicuro a Santa Maria del Taro

05 giugno 2018, 07:00

GIORGIO CAMISA

SANTA MARIA DEL TARO La strada provinciale Bertorella-Passo del Bocco-Chiavari, la via che congiunge la superstrada Ghiare-Bertorella con l'Alta Valtaro e la Valceno e quindi l'entroterra Ligure è ora più sicura. Grazie ai lavori di somma urgenza realizzati dall'amministrazione provinciale i 30 chilometri della strada che dividono l'Emilia Romagna con la Liguria sono percorribili senza particolari difficoltà. Dopo la pavimentazione di alcuni tratti e la sostituzione di gran parte dei guardrail nei giorni scorsi sono stati ultimati i lavori di ripristino e di messa in sicurezza di tutto il ponte di Santa Maria del Taro, lavori mirati alla manutenzione straordinaria del parapetto esistente fatto di lastroni di pietra arenaria e le barriere protettive laterali.

Inoltre sono stati rialzati con una speciale ringhiera a norma di sicurezza le barriere che delimitano la carreggiata –«I lavori, iniziati l'anno scorso hanno riguardato il rialzo dei parapetti, la manutenzione delle sottostrutture idrauliche del fondale e la parte muraria sia in destra che in sinistra del manufatto - ha spiegato Gianpaolo Serpagli consigliere delegato alla viabilità dell'amministrazione Provinciale -. Tali rialzi metallici, hanno lo scopo di rendere sicuro l'attraversamento del ponte sia per i pedoni che per gli automezzi. Ci tengo a dire che i progetti sono stati concordati dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio che ringrazio per la disponibilità e la comprensione. Era un intervento che i cittadini di Santa Maria del Taro attendevano da tempo e che sono contento di avere terminato prima della stagione estiva».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal