Sei in Archivio bozze

LUTTO

Addio alla «prof» Elisa Carli

07 giugno 2018, 07:00

L'insegnamento, per lei, è stato una missione che ha svolto, per una vita, con capacità e tanto amore all'Istituto Melloni.

Elisa Carli (per tutti «Pupa»), stimata ed apprezzata insegnante di diritto ed economia politica, è deceduta nei giorni scorsi all'età di 91 anni.

Nativa di Sala Baganza, di famiglia del posto (il padre Enea era uno stimato perito agricolo che gestiva numerosi terreni in zona), Elisa, dopo le elementari a Sala, frequentò il liceo classico a Parma per poi laurearsi brillantemente in Giurisprudenza nel nostro ateneo.

Giovanissima, iniziò ad insegnare facendosi apprezzare per le sue doti professionali, ma anche per la sua dolcezza e la sua sensibilità, da intere generazioni di parmigiani e parmigiane che adoravano la loro insegnante.

Persona di grande cultura, di una raffinatezza e di un'eleganza innate, fu colpita in tenera età dalla polio. Quella che doveva essere una limitazione alla sua esistenza, la visse con grande coraggio ed altrettanta dignità arrivando a dire che la malattia «era stata un dono che l'aveva aiutata a crescere».

Donna di profonda fede, frequentava il gruppo dei «Focolari» come pure, finché la salute glielo ha consentito, la parrocchia di Sant'Uldarico dove si recava a messa tutte le domeniche come usava fare anche ultimamente.

Amava molto giocare a carte con le amiche e comporre poesie, specchio di un'anima bella. Dai suoi versi, infatti, emerge un carattere dolcissimo, mite, buono, gentile ma anche forte e guerriero. Si aggiudicò diversi premi per i suoi versi che venero raccolti in una pubblicazione.

La ricorda con profondo affetto l'amica del cuore Maria Cupis che, con Pupa, si vedeva tutti i giorni e, con lei, ricordava gli spensierati giorni dell'infanzia e dell'adolescenza trascorsi nelle dolci colline salesi.

Era molto legata ai nipoti Giovanni e Stefano, alle loro famiglie, ed alla cognata Maria Caterina. Il rito funebre si svolgerà stamani alle 10 nella chiesa di Sant'Uldarico (in strada Farini), indi per il Tempio di Valera.

Lo. Sar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal