Sei in Archivio bozze

Tragedia in A15

Angelo, 24 anni, è morto travolto da un camion davanti al padre

22 giugno 2018, 07:03

Mara Varoli

E' morto davanti agli occhi del padre, il giovane operaio che ieri mattina è stato travolto da un camion sull'A15. Una tragedia sul posto di lavoro, che ha colpito una famiglia e un'intera comunità della vicina Lunigiana, che hanno perso in questo assurdo modo un «figlio» molto amato da tutti.

Erano circa le 9,30 quando a un chilometro prima dell'area di servizio di Medesano sulla corsia Nord verso Parma, Angelo Adduocchio di 24 anni stava facendo con il padre degli interventi per disporre la segnaletica stradale utile ad evidenziare lavori in corso sull'autocamionale, quando per cause in via di accertamento è stato urtato violentemente da un mezzo pesante, alla cui guida c'era un italiano. La macchina dei soccorsi si è messa in moto immediatamente e in A15 al chilometro 14 sono arrivati gli uomini del 118 con l'elisoccorso e la Croce Verde Fornovese. Ma per il 24enne non c'è stato nulla da fare: inutili anche i tentativi di rianimarlo.

Una vera tragedia, consumata davanti al padre di questo giovane, che lavorava come operaio per una ditta specializzata che ha in appalto gli interventi di segnaletica stradale sull'A15. Anche i dipendenti dell'Autocisa sono scioccati dall'accaduto.

Naturalmente, a causa dell'incidente sull'A15 si sono formati dei rallentamenti. Ed è toccato al personale dell'assistenza pubblica Croce Verde di Fornovo recuperare la salma del giovane operaio. Sull'Autocisa è intervenuta anche la polizia stradale per i rilievi di legge e per ricostruire la dinamica del terribile incidente, sul quale è comunque in corso un'indagine dell'autorità competente.

Angelo abitava nel pontremolese, a Filattiera per la precisione, anche se era originario del Molise: viveva con il padre Franco, la madre Anna e la sorella minore Daniela. Oltre all'amata fidanzata Elena. A luglio avrebbe compiuto 25 anni: un bel ragazzo che già dallo sguardo sapeva trasmettere simpatia e forza.

In tutta la Lunigiana, Angelo era molto conosciuto: tanti amici, ma soprattutto era un giovane che si dava da fare dal punto di vista sociale: molto apprezzato per la sua opera di volontariato.

Tant'é che a Filattiera appena saputa la notizia della sua tragica morte il sindaco ha proclamato il lutto cittadino per il giorno dei suoi funerali.

Tra le tante attività di questo giovane, anche l'organizzazione di una festa molto importante per il paese toscano e nota oltre confine: il Festival della fame e della sete, che doveva iniziare proprio ieri. Ma che per la morte di Angelo è stato rimandato.

«E' una grande tragedia per tutta la mia comunità - ha detto al telefono il sindaco di Filattiera Annalisa Folloni -. Anche se la famiglia non è originaria della Lunigiana, i due figli di Franco e Anna sono cresciuti qua, insieme a noi. E quando alla mattina è arrivata la terribile notizia, per tutto il paese è stato come un terremoto. Stasera (ieri per chi legge) doveva poi iniziare la nostra festa, il Festival della fame e della sete, che è molto conosciuto anche in Emilia e a Parma: la ventesima edizione, preparata come sempre dai ragazzi di Filattiera. Lo stesso Angelo ha sempre partecipato all'allestimento degli stand: era uno degli organizzatori più attivi. E per la sua perdita tutta la mia comunità è completamente sconvolta».

Un ragazzo pieno di entusiasmo per la vita, che amava il calcio, la musica di Ligabue e la natura, con quelle passeggiate, proprio sui sentieri della bella Lunigiana, che vengono ricordate nelle fotografie postate sul suo profilo facebook.

«Un ragazzo - ha concluso commossa il sindaco - molto vivace, con un carattere aperto. A cui piaceva tanto la compagnia e la sua terra».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal