Sei in Archivio bozze

FIDENZA

Sicurezza, in arrivo 84 «occhi intelligenti»

24 giugno 2018, 07:00

E' stato approvato dal comitato ordine e sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto di Parma Giuseppe Forlani e a cui hanno preso parte il questore Pier Riccardo Piovesana e i vertici delle forze dell'ordine, un progetto di videosorveglianza di tutto il territorio fidentino – frazioni e scuole comprese – che attiverà 84 videocamere intelligenti, 34 delle quali dotate di tecnologia Ocr, in grado di leggere le targhe anche nei due sensi di marcia.

Ben 50 telecamere saranno destinate ai filmati dei veicoli e delle persone in movimento. Una rete che si andrà a sommare alle 27 telecamere già attive in diverse zone del comune.

Dopo l'ok del comitato (che ha approvato anche l'installazione di 9 telecamere a Fornovo e di 37 a Langhirano), il progetto è stato contestualmente posto alla base del Patto per l'attuazione della Sicurezza urbana firmato dal Prefetto, dal sindaco Andrea Massari e dall'assessore ai Lavori pubblici e sicurezza, Davide Malvisi. Inizia ora la fase che porterà alla gara per l'assegnazione in project financing dell'installazione e della manutenzione per sei anni della rete di nuove videocamere, attivate progressivamente fino alla piena operatività di tutti gli 84 strumenti prevista per la primavera del 2019.

«Con la videosorveglianza più avanzata – ha spiegato l'assessore Malvisi - aumenteremo sensibilmente la possibilità di controllare le vie d'accesso al capoluogo, alle frazioni, al centro storico, alle scuole e alle istituzioni, creando perimetri di sorveglianza molto circoscritti».

Il prefetto Giuseppe Forlani ha sottolineato che «il Patto è uno strumento innovativo con il quale la prefettura e il Comune danno vita a strategie congiunte per tutelare i cittadini, contrastare ogni forma di illegalità e utilizzare al meglio le forze di polizia».

«Il patto che abbiamo firmato dimostra che non è il Comune a doversi sostituire allo Stato, quello che davvero occorre è fare rete e collaborare nella chiarezza delle funzioni – ha commentato il sindaco Massari –. Ci muoviamo dalla consapevolezza che la sicurezza sia una competenza delle forze dello Stato, che il Comune supporta aiutandole non con gli slogan ma con tutte le iniziative vere, fattibili, capaci di funzionare in équipe».

r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal