Sei in Archivio bozze

La banda delle scuole

Palaciti: i vandali rubano le ruote delle carrozzine degli atleti disabili

14 luglio 2018, 07:00

Palaciti: i vandali rubano le ruote delle carrozzine degli atleti disabili

MARA VAROLI

Gli «Invisibili» hanno colpito ancora. E questa volta i danni non si contano soltanto su porte o macchinette delle merendine spaccate. Perché l'altro giorno i vandali delle scuole hanno «ferito», e gravemente, 15 ragazzi, che giocano a basket sulla carrozzina.

Sì, la squadra Gioco Polisportiva Laumas, formata da atleti diversamente abili e che si allena al Palaciti. Per la quinta volta in nemmeno un anno e per la terza nel giro di due mesi, il palazzetto dell'istituto Giordani di via Lazio è stato preso di mira dai vandali: «Quando siamo entrati per recuperare le nostre carrozzine siamo rimasti senza parole - ha raccontato il responsabile della squadra Gerardo Malangone -. Sicuramente hanno agito di notte, ma non sappiamo come questa volta i vandali siano riusciti ad entrare: prima entravano dalla scala antincendio, e quindi dal tetto, ma ora con tutte le porte rotte, non si può capire di quale esattamente si siano serviti. Sta di fatto che abbiamo trovato tutte le nostre carrozzine sparse per la palestra e per il corridoio, i palloni buttati da una parte e dall'altra, l'armadietto dei medicinali e delle medicazioni tutto scassinato, nonché la porta degli spogliatoi tutta rotta. Non solo, questi balordi hanno rubato la cassetta degli attrezzi e la cassetta dei ricambi per le stesse carrozzine, che contengono ruote e cuscinetti. Ricambi che costano molti soldi: forse i vandali non sanno che le nostre carrozzine partono da un prezzo di 6 mila euro e senza quelle noi non possiamo giocare a basket».

Ma gli «Invisibili» non si sono solo accontentati di rovinare spogliatoi, armadietti e, soprattutto, di prendere i giro questi 15 atleti con disabilità (imperdonabile!), spingendo le carrozzine a tutta velocità nei corridoi e portandosi via i ricambi: «Hanno aperto un defibrillatore e lo hanno persino usato - ha proseguito Malangone -, dobbiamo ancora verificare con gli esperti se lo hanno pure danneggiato. Insomma, i danni sono davvero tanti, oltre naturalmente a quelli morali».

La Gioco polisportiva Laumas conta atleti dai 18 ai 48 anni di età, con diverse disabilità, dovute a incidenti in macchina, in moto o a malformazioni congenite. Una squadra ben affiatata che gioca con successo tornei nazionali e che quindi si deve allenare almeno tre volte alla settimana nella palestra del Giordani. Ma adesso come farà? «Già l'altra volta ci avevano rotto porte e finestre - ha ricordato Malangone - e completamente sfasciato i distributori di merendine e bevande, per cui se un giocatore o qualcuno del pubblico, in occasione delle partite, volesse prendere un caffè, non potrebbe più farlo. Ma soprattutto è il furto dei ricambi delle carrozzine che ci ha colpito: forse questi balordi non sanno che ogni carrozzina è realizzata su misura per la corporatura dell'atleta e in particolare in relazione alla sua disabilità. Non sono interscambiabili ed è anche per questo che sono così costose. E una ruota per noi è fondamentale: non si trova facilmente».

Così come è fondamentale per questi ragazzi, tutti lavoratori e con impieghi importanti, il basket e il potersi ritrovare in palestra per fare sport e allenarsi tutti insieme: «Il Palaciti è in condizione disastrose - ha concluso Malangone -. Oltre ai vandalismi, quest'inverno non avevamo neppure il riscaldamento funzionante, ma nonostante le continue richieste di aiuto al Comune non abbiamo avuto risposta. E non siamo i soli ad utilizzare questo palazzetto: ci sono al mattino gli studenti del Giordani e la squadra femminile di basket Tigers. Alla fine, non sappiamo più cosa fare o cosa dire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal