Sei in Archivio bozze

Scuola

I bravissimi della maturità: diplomati con 100 e 100 e lode

21 luglio 2018, 07:02

I bravissimi della maturità: diplomati con 100 e 100 e lode

MARA VAROLI

La parola ad alcuni dei ragazzi che hanno ricevuto la lode.

Davide Baccelli dell'istituto Bocchialini: «Sicuramente della scuola mi mancheranno i compagni, quelli con cui sono passati i 5 anni più lunghi e più corti allo stesso tempo, perché grazie a loro sono stati stupendi. Ora sono in vacanza a Zante con la mia ragazza Alessia. E in autunno inizierò l'università a Chimica: da grande vorrei diventare un chimico industriale specialmente nell'ambito ambientale e agro-alimentare per continuare l'aspetto che ho studiato a scuola, ma sotto nuovi punti di vista».

Martina Cataldi del liceo Ulivi: «Quando ho visto il voto, ho pensato che i tanti sacrifici sono stata ripagati. Anche se ero piuttosto tesa per l'esame di stato, soprattutto per i commissari esterni. E mi dispiace che sia finita la scuola. Ora sono in vacanza con le mie compagne di classe in Grecia a Kos: amicizie che rimarranno per sempre. Poi deciderò se iscrivermi a Chimica o a Fisica a Parma».

Alessandro Sanseverino dell'istituto Bodoni ha portato una tesina su Amazon: «Un po' mi aspettavo di prendere cento, ma la lode è stato un premio per le mie collaborazioni alle assemblee, oltre ai certificati linguistici. Fortunatamente all'esame non ho incontrato difficoltà, solo l'ansia. Ora mi iscriverò alla facoltà di Economia e marketing internazionale a Modena-Reggio Emilia. Però prima andrò in vacanza in Grecia a Cefalonia con la mia ragazza e i miei amici».

Alessia Prevoli dell'Itis Leonardo da Vinci: «Sono molto contenta, mi sono impegnata tanto e in qualche modo sono stata ricompensata. La terza prova mi ha messo un po' in difficoltà perché c'era tutto il programma di quattro materie e si fa fatica a ricordarsi tutto. Ora sto ancora valutando se iscrivermi a Fisica o a Matematica oppure prendermi un anno per lavorare: magari in un laboratorio di chimica. Vivo a Beduzzo e ho la fortuna di avere due cavalli: Gandalf e Freccia e le vacanze sono con loro».

Beatrice Battilani del liceo scientifico Bertolucci: «Sono soddisfatta della lode. Anche se ho pensato che forse avrei dovuto fare ancora meglio. Non è mancato il panico dell'orale, soprattutto per i prof che non conoscevo. Mi dispiace lasciare il mondo della scuola: la classe, l'ambiente e i professori. Lunedì partirò per Mykonos con quasi tutta la mia classe. Poi inizierò Matematica a Parma: mi piacerebbe unire la parte scientifica con la parte umanistica e artistica. Vorrei insegnare oppure lavorare nell'animazione digitale».

Filippo Pelacci del liceo classico Romagnosi: «Non ero assillato dal voto però sono contento. Probabilmente mi iscriverò a Lettere classiche a Bologna o a Giurisprudenza alla Bocconi, dove ho superato il test d'ingresso. In questi giorni però voglio riposarmi: vado molto in bicicletta, corro con il Gruppo sportivo Parmense».

Michele Piccolo del liceo scientifico Maria Luigia oltre al 100 si è aggiudicato una menzione di merito, «in generale per come ho affrontato il mio percorso di studio al Maria Luigia: ho ricevuto la menzione non solo per i risultati ma anche per il mio comportamento. Sono iscritto a Giurisprudenza a Parma: mi piacerebbe diventare magistrato o notaio, ma anche lavorare in un ufficio legale di un'azienda». E il regalo? «Mi tengo da parte il bonus maturità per comprarmi la macchina - continua -. In vacanza invece andrò con i miei genitori a Forte dei Marmi».

Eleonora Bonetti dell'istituto Melloni è in partenza per Ibiza: «Andrò con le mie compagne di classe per festeggiare la maturità. Tutti al Melloni mi hanno fatto i complimenti per la lode, ma mi dispiace lasciare il mio banco, la quotidianità dei compagni: mi piaceva molto andare a scuola. Anche ai professori sono affezionata. Il mio programma? Fare Ingegneria gestionale i primi tre anni a Parma e poi a Milano ingegneria nucleare o aerospaziale. Il mio sogno è quello di lavorare alla Nasa: adoro lavorare con i numeri».

Martina Guerra del liceo linguistico Marconi: «Non mi aspettavo la lode, ma speravo nel 100. Subito mi sono messa a ridere: contentissima. Mi mancherà la vita di classe. Ora mi sono iscritta al test di Medicina: mi piacerebbe diventare dermatologa. Per ora festeggerò la maturità con la mia classe a Mykonos».

Francesco Bisaschi del liceo scientifico Marconi, anche giocatore della Farma Crocetta della serie B di baseball: «Puntavo al massimo, ma pensavo che ci sarebbe stato qualche possibile ostacolo. Ora mi iscriverò a Ingegneria gestionale a Parma, per seguire le orme di famiglia. Ma prima andrò a Mykonos con i miei compagni di classe. Certo, la scuola mancherà un po' a tutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal