Sei in Archivio bozze

Torrile

Si getta in un nido di vespe e muore per salvare la sua cagnolina

24 luglio 2018, 07:01

Si getta in un nido di vespe e muore per salvare la sua cagnolina

CHIARA DE CARLI

TORRILE E’ stato con tutta probabilità per salvare la sua cagnolina Luna, da otto anni al suo fianco, che la 58enne Franca Ferrari si è lanciata in mezzo a un nido di vespe durante l’ultima delle loro passeggiate tra i campi della riserva Parma Morta.

Questo atto d'amore le è costato la vita: aggredita dallo sciame, è morta per choc anafilattico senza nemmeno avere il tempo di estrarre il cellulare dalla tasca per chiamare aiuto.

Ad accorgersi del cadavere e a chiamare i Carabinieri di Sorbolo è stato un residente della zona attirato sul posto dal guaire incessante di Luna che era rimasta al fianco della padrona anche quando per la donna non c’era davvero più niente da fare.

58 anni, Franca Ferrari viveva insieme all’inseparabile cagnolina in una palazzina accanto al parco di San Polo di Torrile, ed è stata proprio questa compagnia a quattro zampe, con cui usciva a passeggiare tre volte al giorno, a farla conoscere a tutti nonostante la sua riservatezza.

In paese era arrivata più di 40 anni fa insieme alla famiglia che lavorava in un podere di Rivarolo ma dopo poco era venuto a mancare il papà.

Lei e la mamma Antonietta si erano dunque rimboccate le maniche e mentre la mamma aveva continuato a lavorare nei campi, lei aveva trovato un lavoro alla Macrì come operaia.

Aveva lavorato fino all’aprile dello scorso anno quando era arrivato il momento di godersi la pensione.

«Proprio in queste settimane stava iniziando a riorganizzarsi la vita dopo la morte della mamma e la fine del lavoro – dice una vicina di casa, profondamente turbata dalla notizia dell’incidente -. La sua cagnolina era il suo più grande affetto e si alzava all’alba per portarla a correre libera nei prati della Parma Morta senza disturbare nessuno: probabilmente ha voluto evitare che Luna venisse punta e così è morta lei».

Luna, per il momento, è stata portata al canile come vogliono le procedure di prassi e in tanti sono preoccupati per la sua sorte.

«Franca aveva diversi cugini e speriamo tutti che qualcuno di loro voglia prendersi cura di Luna, soprattutto dopo che la sua proprietaria ha dato la vita per salvare quella della sua piccola amica».

Intanto si prepara la preghiera nella chiesa del paese: questa sera alle 20,30 sarà recitato il rosario mentre il funerale sarà celebrato domani mattina alle 11.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal