Sei in Archivio bozze

MARINELLA

Il presidente della Croce Bianca di Busseto salva un bagnante colpito da infarto

di Paolo Panni -

07 agosto 2018, 06:45

Il presidente della Croce Bianca di Busseto salva un bagnante colpito da infarto

Era appena arrivato al mare, a Marinella di Sarzana e, nemmeno il tempo di fare il primo bagno dell’attesa vacanza, che è stato necessario il suo aiuto per salvare una vita.
Al centro della vicenda Marzio Broggi, presidente della Pubblica assistenza Croce bianca di Busseto, con una lunghissima esperienza da milite e da istruttore Dae.
Ieri pomeriggio si era da poco tuffato in mare quando ha udito il fischio d’allarme lanciato da uno dei bagnini, Enrico Patruno.
Tornato immediatamente a riva si è reso conto che un bagnante aveva perso i sensi ed era andato in arresto cardiocircolatorio.
Broggi, da vero e proprio angelo del soccorso, non ci ha certo pensato due volte e, insieme a Francesco Tongiani, infermiere dell’Ospedale del Cuore di Massa, anche lui in vacanza a Marinella di Sarzana, ha iniziato le primissime manovre di rianimazione cardiopolmonare.
Nel frattempo è stato lanciato l’allarme al 118 che ha inviato sul posto un mezzo per l’emergenza urgenza dotato di defibrillatore semiautomatico, apparecchiatura salvavita che Broggi e Tongiani conoscono ovviamente alla perfezione.
Lo hanno attivato e alla seconda scarica la persona colpita dall’arresto cardiaco, un cardiopatico non nuovo a queste crisi, ha ripreso conoscenza ed è stato quindi trasportato all’ospedale di La Spezia per tutte le successive cure del caso.
Un intervento, quello del presidente della Pubblica assistenza di Busseto e dell’infermiere Tongiani (triatleta dello Speziatriathlon che ben conosce Parma per avervi effettuato corsi di specializzazione) che si è rivelato assolutamente fondamentale.
Si sono fatti trovare al posto giusto nel momento giusto, salvando una vita: rendendo così speciale la loro vacanza e quella di chi, pur nella sfortuna dell’arresto cardiocircolatorio avuto, si è trovato nelle mani di due angeli del soccorso.
«Io – ha commentato al telefono Broggi – ho semplicemente fatto il mio dovere». E ha colto l’occasione per ribadire, ancora una volta, l’assoluta importanza delle apparecchiature salvavita, quali appunto il defibrillatore semiautomatico, nelle stazioni balneari e nei luoghi di villeggiatura.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal