Sei in Archivio bozze

Campi e palestre

La carica degli sportivi: Traversetolo paese a misura d'atleta

08 agosto 2018, 07:00

La carica degli sportivi: Traversetolo paese a misura d'atleta

BIANCA MARIA SARTI

TRAVERSETOLO Decine di discipline diverse a disposizione (persino il cricket), impianti sportivi diversificati e sempre più efficienti, per non parlare della palestra naturale che offrono le colline: Traversetolo è il paese ideale per gli sportivi.

GLI ISCRITTI

A confermarlo è il numero crescente di iscritti in ogni disciplina e la continua diversificazione dell'offerta da parte delle associazioni e società sportive. La realtà storicamente più consolidata è quella del Palazzetto dello Sport al Lido Valtermina, frequentata annualmente da un migliaio di atleti, iscritti alle attività didattiche o alla palestra, più circa 500 sportivi che svolgono altre attività all'interno delle strutture (perlopiù calcetto all'aperto o al chiuso). Da 26 anni Mauro Bernardi è presidente dell'Asd Palagym: «Il 50% degli sportivi del paese frequenta il Palazzetto – spiega Mauro – Qui abbiamo traversetolesi dai 4 agli 84 anni e da sempre studiamo proposte per tutte le età e per tutte le esigenze delle famiglie». Un aspetto positivo e uno negativo che riscontrate? «Quello positivo - risponde Bernardi - è che, pur essendo un'associazione sportiva, riusciamo ad essere al passo coi tempi, offrendo sempre un'ampia scelta di attività. Quello negativo è che il Palazzetto richiede manutenzione continua, sia per l'età sia per il continuo rincorrere le nuove norme sulla sicurezza».

L'ATLETICA

Tra poco l'Asd Palagym gestirà anche l'atletica leggera, finora coordinata dalla società Atletica Gallerini. «Abbiamo circa 40 atleti dai 5 ai 12 anni – spiega il presidente della Gallerini, Angelo Ruffini – e grazie alla collaborazione con le amministrazioni comunali abbiamo accesso alla palestra a prezzi contenuti, potendo quindi offrire corsi economici con istruttori molto qualificati. Purtroppo a Traversetolo manca un impianto specifico per gli allenamenti e quello dietro la scuola media andrebbe sistemato». L'altra grande realtà del paese è il calcio, con ben due società sportive: la Piccardo Traversetolo Asd (nata dalla fusione con l'Asd Traversetolo) e l'Asd Team Traversetolo.

LA COLLABORAZIONE

«Abbiamo circa 300 atleti, dai 6 ai 35 anni, provenienti anche da Comuni limitrofi – spiega Franco Scrinzi, presidente della Piccardo – e l'aspetto positivo è la collaborazione fattiva con gli ex dirigenti della Asd e con l'amministrazione che ci ha consentito di avviare un processo di valorizzazione degli impianti del Lido, nei quali abbiamo riscontrato parecchie pecche e carenze iniziali. Ora abbiamo aggiunto il campo sintetico, le strutture sono in sicurezza e stiamo progettando di migliorare la viabilità e la logistica». Per il Team Traversetolo, invece, sono in arrivo i fondi regionali che miglioreranno l'impianto di via don Bosco.

LE ATTIVITA'

«Abbiamo 100 tesserati tra giocatori e dirigenti – spiega il presidente Luca Prampolini – e abbiamo raggiunto ottimi risultati. Ma per noi è importante anche la familiarità dell'ambiente, che gestiamo autonomamente. Le attività sono onerose e richiedono molto impegno, ma non è mancato l'appoggio di sponsor e Istituzioni».

Il Team Traversetolo ospita gratuitamente anche il mini rugby, coordinato da Edoardo Marchi. «Abbiamo una cinquantina di bambini dai 5 ai 13 anni – spiega Marchi – e da ormai cinque anni organizziamo corsi gratuiti nell'ambito delle attività dell'Istituto Comprensivo. Il gioco è molto formativo e i genitori ci aiutano. Bisognerebbe però migliorare le strutture per evitare che gli under 14 che vogliono continuare debbano spostarsi a Parma». La palestra della scuola ospita il corso di karate tenuto da Pina Cianciaruso dell'Asd Shintaikan. «Abbiamo 40 iscritti, tra i 6 e i 65 anni – spiega Pina – e la nostra è una disciplina molto formativa; gli atleti aumentano e alcuni sono già arrivati alle gare nazionali. Mancano, però, le docce e servirebbe almeno una stanza con il parquet».

IL VOLLEY

La pallavolo è gestita da 3 anni dall'Energy Volley e ospitata sia al Palagym sia nella palestra Albatros. «Qui c'è una buona tradizione di pallavolo – spiega il presidente Francesco Ughetti – gli iscritti, però, sono quasi esclusivamente donne. La Albatros è più idonea per noi ma andrebbe rinnovata e d'inverno è molto fredda. Servono anche dirigenti e volontari». Fiore all'occhiello del paese sono gli impianti di tennis, con ben 4 campi coperti. Da sette anni li gestisce la Planet Tennis Traversetolo Asd. «Abbiamo circa 50 tesserati, dai 5 ai 75 anni – spiega il presidente della Planet Fabrizio di Meo – e c'è un interesse crescente per il tennis a tutte le età, ma gli impianti necessitano di manutenzione straordinaria».

IL RIFERIMENTO

La famiglia Gozzi, invece, è il punto di riferimento per chi ama correre e camminare all'aperto. Susan Edgington e il marito Sergio Gozzi sono a capo del Traversetolo Running Club, con oltre 20 tesserati tra cui atleti di spicco a livello nazionale, ma coordinano anche le attività del «Gruppo di Cammino» che propone passeggiate sulle colline, uno sport sano e accessibile a tutti: «Non ci servono strutture particolari, ma è importante che l'amministrazione continui a riconoscere contributi per affrontare le spese di iscrizione al Coni e alla Fidal». Ultimo arrivato il cricket a Bannone, nato da una convenzione tra i Jaguars Parma e la parrocchia. La società ha rimesso a nuovo il campetto e ha da poco ospitato la prima competizione internazionale: «Ci piacerebbe creare una squadra locale – dice il presidente Alessandro Pezzani – quindi cerchiamo ragazzi giovani che vogliano crescere in questo sport».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal