Sei in Archivio bozze

PELLEGRINAGGIO

A Roma a piedi: cammino di fede per 130 giovani parmigiani

13 agosto 2018, 07:00

A Roma a piedi: cammino di fede per 130 giovani parmigiani

LUCA MOLINARI

Sono stanchi ma carichi di entusiasmo i 130 giovani parmigiani che hanno raggiunto Roma a piedi. I partecipanti, ripercorrendo le orme degli antichi pellegrini sulla via Francigena, hanno compiuto un cammino a tappe, guidati dal vescovo Enrico Solmi.

In vista del Sinodo dei giovani infatti, che si terrà a Roma dal 3 al 28 ottobre, si è svolto un pellegrinaggio «simultaneo» delle diocesi italiane che ha avuto il suo culmine sabato sera al Circo Massimo, dove si è svolta la Veglia con Papa Francesco, e ieri la messa in piazza San Pietro.

«Mi hanno colpito molto le parole pronunciate dal Papa riguardo ai sogni, invitandoci a non aver paura di sognare e di portare avanti ciò in cui speriamo - racconta uno dei pellegrini -. Il pellegrinaggio è stato faticoso dal punto di vista fisico, ma rigenerante nell'animo. Si è creato un bel gruppo in cui ci si è supportati a vicenda».

«La veglia è stata molto emozionante – aggiungono altri giovani parmigiani –. Papa Francesco ha scaldato i nostri cuori con parole forti e chiare, andando a toccare aspetti importanti della nostra vita come i sogni, le paure, il futuro, il lavoro e l'amore».

«Rincuora – sottolinea don Roberto Grassi, incaricato per la Pastorale giovanile della diocesi e organizzatore del pellegrinaggio – sentire il Papa che crede nei giovani e che indica la via da seguire: non accontentarsi dei compromessi ma seguire i propri sogni alla luce del progetto d'amore di Dio».

«E' stata un'esperienza straordinaria – proseguono altri – il concerto finale ha fatto esplodere la nostra gioia, nonostante i piedi fossero ancora molto doloranti per i chilometri percorsi in questi giorni». Toccante anche la conclusione in San Pietro di ieri mattina.

«Il canto, le lacrime e i sorrisi hanno espresso la nostra profonda gioia – concludono i pellegrini – nell'aver compiuto questo intenso cammino, una sorta di metafora della nostra vita». Il vescovo Solmi ha accompagnato passo dopo passo i pellegrini parmigiani, affidando al social network Twitter i propri pensieri e riflessioni maturati lungo il cammino.

«A Roma portiamo la preghiera – scrive monsignor Solmi – perché ci sia una proposta di pastorale giovanile in ogni Nuova Parrocchia e per tutti i giovani di Parma. Passo dopo passo siamo arrivati a Roma: come i monaci “rompiamo” la notte con la preghiera che, attraverso il nostro camminare, sale a Dio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal