Sei in Archivio bozze

Le pagelle del Parma

Di Gaudio e Alves al top

20 agosto 2018, 07:00

Di Gaudio e Alves al top

SEPE 6,5

Incolpevole sui gol, sempre sicuro nelle uscite alte e anche quando è stato chiamato a smistare la palla con i piedi. Un debutto più che confortante.

IACOPONI 5,5

Onesta partita che gli avrà rivelato le difficoltà della serie A rispetto agli ultimi campionati. Sulla destra c'è stata qualche sofferenza nonostante la sua buona volontà.

BRUNOALVES 7

Forse abbiamo capito perché D'Aversa lo ha «battezzato» capitano. Chiusure, anticipi, visione di gioco, impostazione, e tutto con calma olimpica che irradia ai compagni di reparto. Poi però nel fulmineo black out che porta al 2-2 si spegne anche la sua luce.

GAGLIOLO 6,5

Ha ritrovato dopo tre anni la serie A che aveva fatto con il Carpi e si è adeguato benissimo, con la solita grinta ma anche con raziocinio. Davvero una bella coppia con il portoghese anche se nella ripresa a tratti hanno dovuto ballare.

GOBBI 5,5

Nel primo tempo prende paura avendo di fronte una scheggia come Machis e sta molto sulle sue. Nella ripresa prova a farsi vedere poi anche lui va un po' in tilt nel minuto fatali..

GRASSI 6

Tanta lotta, lo zampino nell'azione dell'1-0, (ma purtroppo anche in quella del 2-1) e fisico quando conta. Un buon innesto nel centrocampo crociato anche se è durato solo un'ora.

RIGONI 6

Subentra sul 2-1 ma la sua freschezza non basta a frenare la rimonta ospite.

STULAC 6

Barak lo cura ad personam cercando di tagliarlo fuori dalle linee di passaggio, lui cerca spazi come può e si rende utile in interdizione anche nelle fasi cruciali paga la scarsa esperienza.

BARILLÀ 6,5

Primo tempo ad annaspare nel traffico poi è rapace nell'insaccare il 2-0 premiando così la scelta di D'Aversa di schierarlo dall'inizio. Poi nel finale spende tutto nel tentativo di arginare gli ospiti.

SILIGARDI 6,5

Quasi commovente per come lavora con e senza palla, disegnando cross efficaci e ripiegando in copertura. Tutto questo dopo essere stato «sul badile» al momento di redigere la lista dei convocabili.

BIABIANY sv

Non trova spazi per distendere la corsa.

INGLESE 7

L'anno scorso con il Chievo alla prima giornata aveva trafitto l'Udinese e Scuffet con il Chievo passato 2-1 al Friuli. Ieri sera ha fatto un gran gol e lavorato molto nelle due fasi, uscendo spompato.

CERAVOLO 6

E' diverso da Inglese ed entra sul 2-2 quando c'erano meno spazi per i suoi tagli profondi.

All.D'AVERSA6,5

E' stato un precampionato tribolato sotto tanti aspetti ma nonostante le assenze e le interferenze ha schierato una squadra compatta, pugnace, organizzata, che meritava il 2-0 che si era guadagnato. Poi lo zampino della Var ha rotto l'incantesimo e qualcosa si è sfaldato, specie nella transizione negativa. I cambi non hanno aiutato a reggere l'urto avversario ma l'esordio in A, suo e del suo Parma, è stato tutto sommato positivo. Ci sono piccole-grandi lezioni da tenere a mente, ma lo si farà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal