Sei in Archivio bozze

PARMA

Gervinho: «Sono a disposizione»

25 agosto 2018, 07:00

Gervinho: «Sono a disposizione»

SANDRO PIOVANI

Seconda «buttata» di nuovi arrivati in conferenza stampa, anche stavolta coordinata dalla regia del ds Daniele Faggiano. Che parlando di Gervinho, Biabiany e Sprocati, ha sottolineato, per tutti, la «loro voglia di indossare la maglia crociata, perché alla fine non conta il nome impresso sulle spalle, ma per noi è importante proprio la casacca con la sua storia». Il ds ha anche toccato due argomenti «caldi», come la lista degli over depositata in Federazione e la sfida con la Juventus. «Sulla la lista e sulla posizione di Gazzola non abbiamo avuto ancora risposte». Quindi se non verrà accolta la richiesta di inserire Gazzola tra gli uomini «bandiera» del club, allora uscirà Siligardi come già «preventivato con il ragazzo». Poi la Juventus. Il ds non la nomina nemmeno. «Il Parma deve pensare una partita alla volta, non a quella partita, sì quella. Perché dobbiamo salvarci e ogni partita vale tre punti. E adesso c'è la Spal, dobbiamo essere molto compatti. E se le grandi vengono a giocare al Tardini, significa che ci siamo meritati la serie A». E sotto con Gervinho, Biabiany e Sprocati.

GERVINHO: «PENSO AL CLUB»

Si parte da Gervinho, «contento di tornare nel campionato italiano». E pronto a lottare per la salvezza, dopo che con la Roma pensava allo scudetto. «Credo che abbiamo una bella squadra, c'è bisogno dell'aiuto di tutti, darò il cento per cento per il club: restando uniti possiamo farcela. Qui in Italia ho vissuto bei momenti, ora per me si tratta di una nuova avventura. Conosco la storia del Parma, abbiamo un collettivo importante, una dirigenza importante, possiamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati». Gervinho ha parlato anche della sua condizione fisica. «Sono a disposizione dell'allenatore, non gioco match ufficiali da due o tre settimane ma non ho problemi». E dell'imminente sfida con la Spal, dove dovrebbe andare almeno in panchina: «Contro la Spal è una partita molto importante, purtroppo domenica non siamo riusciti ad ottenere i 3 punti, vogliamo farlo ora».

BIABIANY: «QUI SONO FELICE»

Il sorriso è quello di sempre, nonostante siano trascorsi quattro anni dalla sua ultima apparizione a Parma. Eppure Jonathan Biabiany è «felice». «è sempre emozionante tornare. I miei figli sono nati qui, sono legato a questa piazza. Sono andato all'estero ma non vedevo l'ora di tornare in Italia e quando si è presentata la possibilità del Parma non ci ho pensato due volte». Il suo è un ritorno importante, soprattutto se al Tardini si rivedrà il Biabiany che aveva contribuito a conquistare, sul campo, la qualificazione all'Europa League. «Non ho fatto il ritiro e sono un po' più indietro rispetto ai miei compagni ma adesso sto meglio e sono a disposizione. Sono andato via dal Parma in un momento alto, con la qualificazione in Europa». Ora però bisogna pensare alla salvezza. E soprattutto alla Spal. «Sarà una gara importante, dobbiamo avere l'atteggiamento giusto per poter portare a casa i 3 punti».

SPROCATI: «TORNO A CASA»

Anche quello di Mattia Sprocati è un ritorno. Arrivato nella Primavera (2012), è stato poi ceduto in prestito tra la C e la B. «Sono tornato a casa anche se sono cambiate tante persone per me è proprio così. Sono in un ambiente che conosco e non ho avuto il minimo dubbio quando mi è stata prospettata questa possibilità». La condizione non è delle migliori ma ora c'è la Spal. «Credo che abbiamo le carte in regola per vincere questa sfida difficile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal