Sei in Archivio bozze

TRAVERSETOLO

Cade in una scarpata: salvato un 77enne

30 agosto 2018, 07:00

Cade in una scarpata: salvato un 77enne

BIANCA MARIA SARTI

TRAVERSETOLO Un uomo di 77 anni è caduto in una scarpata a Guardasone ed è rimasto incastrato tra le piante: per salvarlo sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco. È successo sabato mattina intorno alle 9.

Brenno Giacopelli, residente a Traversetolo, è uscito per portare a passeggio il cane della figlia Monica, che si trovava in Toscana per far visita alla sorella.

«Ha preso la macchina e ha portato il cane nei dintorni del cimitero di Guardasone – racconta Monica – non era la prima volta che succedeva, è una zona tranquilla».

Proprio accanto al parcheggio davanti al cimitero c’è una scarpata piuttosto ripida. «Non ricorda bene quel che è successo – continua la figlia – probabilmente si era avvicinato per guardare ed è scivolato; forse la terra ha ceduto, potrebbe essere successo anche questo. Comunque è un punto pericoloso, quel che è accaduto a mio padre sarebbe potuto succedere a chiunque».

Brenno è caduto con il busto in avanti per qualche metro, per poi incastrarsi tra i rami degli alberi a testa in giù.

«Era bloccato non riusciva a liberarsi da quella posizione – ha raccontato Monica – non poteva nemmeno chiamare i soccorsi perché il cellulare era scarico. Così ha iniziato a gridare aiuto».

Fortunatamente dì lì a poco un signore di Guardasone che stava andando al cimitero ha sentito le grida di Brenno e ha chiamato il 118.

Sul posto sono accorsi immediatamente i militi della Croce Azzurra, ma si è reso necessario anche l’intervento dei Vigili del Fuoco per liberare il 77enne senza rischiare di causare ulteriori danni.

Nel frattempo sul posto è arrivata anche un’unità cinofila per prendersi cura del cane. «Per fortuna mio padre non ha mai perso conoscenza – ha detto Monica - e ha potuto calmare a voce il cane durante le operazioni di soccorso, visto che continuava ad abbaiare spaventato».

Brenno è stato trasportato all’Ospedale per gli accertamenti del caso.

«Sono rientrata con il primo treno per raggiungerlo – ha detto Monica – se l’è cavata con qualche livido e alcuni graffi, ma dovrebbe tornare a casa in settimana. Ci tengo a ringraziare tantissimo tutti: dal signore che ha dato l’allarme ai militi della Croce Azzurra, i Vigili del Fuoco e l’Unità cinofila che si è presa cura del mio cane. Hanno svolto un ottimo lavoro e, per il futuro, suggerirei si segnalare in qualche modo la scarpata».

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal