Sei in Archivio bozze

BUSSETO

Continua a molestare la ex e finisce ai domiciliari

31 agosto 2018, 08:00

Continua a molestare la ex e finisce ai domiciliari

Aveva il divieto, imposto dall'Autorità giudiziaria, di avvicinarsi e di contattare la sua ex. Ma un 22enne di Polesine Zibello non ha resistito ed ha infranto le disposizioni. Per lui è così scattata la misura cautelare degli arresti domiciliari. Una vicenda esplosa dopo che la storia d'amore che per qualche tempo aveva legato il giovane di Polesine Zibello a una ventenne di Busseto si è sgretolata. Una fine che il giovane che vive sulle rive del Po non ha accettato iniziando a tormentare la sua ormai ex, sia con telefonate sia facendole ripetutamente visita, sia nei pressi della sua abitazione sia del luogo di lavoro. La ragazza, di fronte all'atteggiamento di lui, lo ha inizialmente denunciato per stalking e, ad inizio estate, è scattato nei confronti del 22enne un preciso provvedimento che gli impediva di contattare e di avvicinarsi alla ex. Una disposizione molto chiara e palese, che il giovane di Polesine Zibello tuttavia non ha rispettato e, dopo qualche tempo, ha iniziato di nuovo a cercare la ragazza, sia sul telefonino che avvicinandola di persone. Di nuovo sono scattate le denunce e l'Autorità giudiziaria ha disposto, a questo punto, la misura cautelare degli arresti domiciliari per il giovane che è stata immediatamente fatta applicare dai carabinieri della stazione di Busseto. r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal