Sei in Archivio bozze

LA STORIA

Tizzano, "GC11" in campo a 71 anni

31 agosto 2018, 08:00

Tizzano,

Beatrice Minozzi

C’è chi impazzisce per la stella calcistica del momento, Cristiano Ronaldo, e chi fa il tifo per «GC11», alias Giancarlo Cobianchi, «attempato» giocatore della squadra degli Antenati che nei giorni scorsi è scesa in campo per il 25esimo Memorial Claudio Galvani, il torneo di calcio a cinque in notturna, organizzato dal Circolo Anspi La Grotta di Capriglio per ricordare il motociclista vittima, 26 anni fa, di un incidente avvenuto sulle pendici del Monte Caio. 71 anni l’età di Cobianchi, l’antenato più attempato delle vecchie glorie - che si tiene in forma anche militando tra i volontari della Croce Rossa di Tizzano e con l’impegno istituzionale, come vicesindaco del primo mandato Bodria e come consigliere nel secondo - che insieme a Michele Bernini, Aldo Battioni, Massimiliano Mora e Aldino Salvatore, Valentino Capretti ha partecipato al torneo vinto dalla formazione del Real Antria. In campo anche gli All Black, Dl Dallagiovanna Luigi e Tg Tipolitografica Langhiranese. Qualche acciacco dovuto all’età e alcune defezioni dell’ultimo minuto non hanno spento l’entusiasmo degli Antenati, che sono scesi in campo - arbitrati dall’amico arbitro Melone - senza voglia di protagonismo ma guidati dall’amicizia che li lega da sempre e da quell’irrefrenabile passione per il pallone, che da anni li porta sui campi i calcio della provincia e che non accenna a diminuire, nonostante l’età. I riflessi e lo scatto non sono certo quelli di una volta, ma il gioco del calcio è scritto nel loro Dna e nemmeno gli anni riescono a convincerli ad appendere le scarpette al chiodo. Per la gioia dei tanti tifosi che con simpatia e affetto fanno il tifo per loro. Per i più anziani, poi, c’è un’altra grande soddisfazione, quella di essere ancora su quei campi calpestati più di 55 anni fa ed avere ancora la voglia di correre cercando di raggiungere quel pallone che sembra schizzare via con una velocità tripla di quella di una volta. Un velo di tristezza al pensiero di tanti compagni e avversari che c’erano allora e che adesso non ci sono più non oscura la gioia di essere in campo, con la soddisfazione di non doversi curare di risultati, punteggi, classifiche e vittorie: quel che conta è stare insieme. Gli Antenati sono scesi nuovamente in campo - classificandosi secondi su quattro squadre partecipanti - per l’11esimo Memorial Michele Grazioli, torneo di calcio a 5 che si è svolto sul campo di Capriglio in memoria del giovane motociclista che ha perso la vita 12 anni fa sulla Massese alle porte di Langhirano.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal