Sei in Archivio bozze

Borgotaro

Addio a Giuseppe Delnevo, alpino e cacciatore

10 settembre 2018, 08:00

Addio a Giuseppe Delnevo, alpino e cacciatore

FRANCO BRUGNOLI

BORGOTARO La comunità borgotarese saluta uno dei suoi figli più cari, Giuseppe Delnevo, morto in seguito a recente malattia. Aveva 79 anni.

RISERVATO

Una figura riservata, un grande lavoratore. Un «solitario», di portamento molto distinto, che, al bisogno, mostrava però una grande disponibilità e sensibilità verso tutti. Non amava mai essere al centro dell'attenzione. Era un uomo molto impegnato anche nel settore del volontariato.

Faceva parte del gruppo Alpini («Ana») di Borgotaro e fu (cosa localmente molto importante) uno dei fondatori del distaccamento dei Vigili del Fuoco Volontari di Borgotaro.

SODALIZI

Per anni, fin che ha potuto, si è impegnato, in modo mirabile e costante, in questi due sodalizi. Oggi, in tale contesto, tutti lo ricordano per la sua rara serietà e il grande impegno sempre profusi in ogni occasione.

I funerali avranno luogo oggi pomeriggio nella chiesa parrocchiale di Sant'Antonino Martire. Presiederà il rito, monsignor Angelo Busi.

CORTEO

Il corteo funebre partirà dalla camera mortuaria dell'ospedale Santa Maria, alle 14,30. Lo scomparso, che non era sposato, lascia le sorelle Rita e Luisa, i fratelli Roberto e Dario (ai quali era molto legato), i cognati, le cognate e alcuni nipoti. Come attività lavorativa, era stato, per molti anni, collaboratore (cui erano affidate molteplici mansioni) nel punto vendita di concìmi, macchine e attrezzature per l'agricoltura, di «Primo Brindani», in via Costamezzana, a Borgotaro.

COMPETENZA

Pure qui, si era fatto apprezzare per le sue capacità, competenze e preparazione. Tutti lo rispettavano e gli volevano bene. Era un grande appassionato di caccia e amante dei cani. In località «La Cappella», nei pressi di San Martino, frazione di Borgotaro, aveva un recinto, che curava con certosìno rigore : lì teneva e addestrava, per hobby, i suoi cani e quelli degli amici cacciatori.

I CANI

Lui - ci teneva a precisarlo - non era un addestratore professionista, ma era ugualmente molto bravo e i risultati chiaramente lo dimostravano. Era un uomo corretto e rispettoso, sempre attivo e dinamico. Ieri, anche i suoi vicini di casa, lo hanno ricordato come un condòmino modello, diligente e buono. Sicuramente, sarà difficile dimenticarlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal