Sei in Archivio bozze

CRIMINALITA'

Furti a raffica nella notte a Sivizzano

14 settembre 2018, 08:03

Furti a raffica nella notte a Sivizzano

SIVIZZANO Ladri in azione in val Sporzana. La notte scorsa, nella frazione di Sivizzano, i «soliti ignoti» hanno messo in opera un'intensa attività. Almeno tre, infatti, i punti del paese presi di mira nel raid notturno. Non è certo, anche se è probabile, vista la vicinanza dei colpi messi a segno, che si tratti della stessa mano.

Il primo furto si è verificato in località Case Rosa, a poche centinaia di metri dal centro storico, dove è stata rubata un'auto, una Fiat 500 bordeaux , parcheggiata, e regolarmente chiusa a chiave, al di fuori del complesso residenziale composto da diverse case a schiera. In una di queste abitazioni alloggiava la proprietaria del veicolo, ospite della sorella. Al risveglio, l'incredulità e l'amarezza della proprietaria, nel vedere sparita l'auto dal suo parcheggio: un'utilitaria non recentissima, ma di fondamentale utilità per gli spostamenti e per il lavoro. Il furto è stato denunciato ai carabinieri di Fornovo, anche per avere maggiore tutela, nel caso il ladro decidesse di compiere altre azioni illegali.

Anche se non è certa la cronologia dei furti, non è escluso che l'auto sia servita ai malviventi per gli spostamenti da un punto all'altro: al momento non ci sono infatti prove o testimonianze che confermino se abbiano agito una o più persone. Certa è invece la successiva tappa del passaggio dei malviventi, in piazza Miodini, nella tabaccheria «Emporio Zoe»: dopo aver divelto il quadro del sistema elettrico che regola la saracinesca, il ladro ne ha attivato l'apertura ed è entrato, senza scassinare la porta d'accesso e, una volta dentro, ha puntato l'attenzione direttamente al settore delle sigarette, ripulendolo di pacchetti e stecche di «bionde».

Ad accorgersi del furto, la proprietaria della rivendita, all'ora dell'apertura: il quadro dispositivo a penzoloni, al fuori della bottega è stato il primo indizio del furto, confermato dal vuoto nel mobile dei tabacchi. Per il resto, nessun segno del passaggio: altri oggetti esposti, così come alcuni altri prodotti di tabaccheria, anche di valore, non sono stati toccati, e non si sono registrati danni agli arredi.

Proseguendo lungo la provinciale, altra «sosta» al campo sportivo: il ladro, dopo aver scassinato la porta di accesso al locale che ospita la sede della società sportiva Asd Sivizzano, è entrato portandosi via una modesta somma in denaro, in gran parte monete, che era all'interno. Il passaggio notturno è stato scoperto dal custode dell'impianto quando, ieri mattina, si è recato al campo per le consuete attività.

Secondo alcuni residenti, viste le modalità, potrebbe non trattarsi di «professionisti» del furto, ma di personaggi che conoscono le dinamiche del paese e che avevano bene in mente cosa andare a cercare. Do.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal