Sei in Archivio bozze

Traversetolo

Vignale, sfascia un'auto in sosta e fugge

16 settembre 2018, 08:00

Vignale, sfascia un'auto in sosta e fugge

Bianca Maria Sarti

Aveva sfasciato un'auto in sosta ed era ripartito senza lasciare nessun biglietto. Per chi ha provato l'insopportabile sensazione di parcheggiare l'auto e ritrovarla danneggiata da chissà chi, oggi c'è una buona notizia. Sì, perché, per una volta, grazie al senso civico di un cittadino e alle indagini delle forze dell'ordine, il furbetto (per usare un eufemismo) di turno che non si era preso la responsabilità di lasciare un proprio recapito è stato comunque individuato e ora dovrà rispondere dei danni causati. Tutto è successo domenica scorsa, a Traversetolo, per la precisione a Vignale, in un quartiere residenziale della frazione. Era ora di pranzo, le 13,30 circa, e un Suv stava percorrendo una via interna del quartiere quando, per cause fino ad oggi sconosciute, è andato a sbattere frontalmente e con una certa violenza contro un'utilitaria parcheggiata a un lato della strada. La Polizia locale dell'Unione pedemontana parla di «violento scontro» che avrebbe letteralmente «sfasciato» l'auto in sosta. La legge (ma ancor prima, viene da dire, il buon senso e l'onestà), vorrebbe che in queste circostanze il conducente si fermasse e lasciasse i propri recapiti per assumersi la responsabilità dell'incidente causato.

Purtroppo non sempre è così e il conducente del Suv in questione, pensando di farla franca, si è immediatamente dato alla fuga. Qualcuno, però, ha assistito alla scena e, vedendo l'auto pirata allontanarsi ha raccolto dati sufficienti a mettere la Polizia locale in condizioni di poter indagare sul fatto. Il testimone, infatti, ha immediatamente allertato la Polizia dell'Unione e una pattuglia di agenti si è precipitata sul posto per raccogliere tutte le informazioni utili. Da lì è stata avviata un'accurata indagine che ha consentito, in tempi record, di individuare con certezza l'auto pirata (resta ora da stabilire chi fosse alla guida). Il conducente del Suv rischia ora pesanti conseguenze. Oltre a dover risarcire il danno, ha, infatti, violato il comma 5 dell'articolo 189 del Codice della Strada che disciplina il comportamento da tenere in caso di incidente. L'articolo pone in evidenza l'obbligo di fermarsi, pena una multa da 294 a 1.174 euro e il taglio di 4 punti sulla patente. «Purtroppo l'incivile vizio di fuggire dopo aver provocato danni a veicoli in sosta senza conducenti è piuttosto diffuso - dicono dal comando della Polizia dell'Unione -. Ma grazie al senso civico di un cittadino e al pronto intervento della Polizia Locale, questa volta è andata diversamente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal