Sei in Archivio bozze

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

19 settembre 2018, 07:01

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

I disagi erano scontati ed inevitabili, dato che i lavori appena iniziati in via Europa hanno letteralmente bloccato una strada fondamentale, che con le sue due corsie permette di far defluire il traffico proveniente dalla città verso il casello autostradale o la strada provinciale per Colorno. Per gli automobilisti, il momento peggiore si è verificato al mattino, quando ha preso vita una prevedibile colonna di veicoli che procedeva a rilento, diretta verso il centro cittadino. Il flusso incessante di mezzi - compresi i numerosi camion, vista la presenza di molte attività produttive lungo via Europa - è andato avanti fin verso l'ora di pranzo, prima di concedere un po' di tregua verso le 13 e fino al primo pomeriggio.

Il serpentone di macchine è tornato a procedere lentamente attorno alle 17.30, in corrispondenza dell'orario di chiusura di molte aziende. Per chi cercava di raggiungere la città, l'incolonnamento lungo via Europa iniziava dalla prima rotatoria che si incontra lasciandosi alle spalle il casello dell'autostrada. La colonna di auto e camion non era presente solo in via Europa, ma anche in via San Leonardo, nel senso opposto di marcia rispetto al primo serpentone di auto, dato che il cantiere appena avviato interessa le carreggiate est di via Europa, cioè quelle utilizzate per uscire dalla città e dirigersi verso il casello dell'Autosole.

Via San Leonardo è stata quindi utilizzata come alternativa al tratto di via Europa chiuso per lavori, provocando incolonnamenti già a partire dai due svincoli della tangenziale, e bloccando tutti quelli che volevano raggiungere la zona nord della città. Va ricordato che via San Leonardo, contrariamente a via Europa, ha una sola corsia per senso di marcia e questo causa incolonnamenti maggiori in caso di traffico più intenso. Ma al di là di quello che potrà capitare in questi giorni, dove c'è una circolazione di routine, il vero banco di prova per la viabilità modificata si verificherà in occasione di Mercanteinfiera, la manifestazione che attira migliaia di visitatori nel polo fieristico di Baganzola. Una delle strade utilizzate per raggiungere i padiglioni è indubbiamente via Europa, la cui chiusura potrebbe - il condizionale è obbligatorio - mandare in crisi le altre strade dirette verso la zona nord.

Come si legge nel comunicato stampa del Comune, la chiusura della carreggiata est di via Europa, per rifare «la piattaforma stradale», si protrarrà fino al 19 ottobre, nel tratto compreso tra via Ghirarduzzi e la rampa di uscita sullo svincolo dell’A1. «L’accesso alle attività commerciali, artigianali e alle abitazioni dovrà avvenire dalla carreggiata ovest, perciò tutto il traffico diretto in direzione autostrada e Colorno sarà deviato su via San Leonardo, oppure su via Baganzola e proseguendo su viale delle Esposizioni - si legge nella nota del municipio -. Le attività presenti nel tratto Ghirarduzzi-Moletolo dovranno accedere da via del Popolo. Tutte le deviazioni saranno indicate con apposito piano di segnalamento». P.Dall.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal