Sei in Archivio bozze

SALSO

E' morto Ruggero Vanucci, storico edicolante

20 settembre 2018, 07:00

E' morto Ruggero Vanucci, storico edicolante

Manrico Lamur

Salsomaggiore piange la scomparsa di Ruggero Vanucci, noto e stimato gestore per tanti anni dell'edicola situata nei pressi dell'area del mercato di via Pascoli nonché ex presidente della locale sezione della Confesercenti.

Nato nel 1936 a Ravenna, Ruggero Vanucci si trasferì nella città termale durante gli anni Sessanta in seguito al matrimonio con la moglie Carla, trovando impego nell'allora Centrale del latte di via Parma.

Gestì poi per alcuni anni un'agenzia per la distribuzione dei quotidiani e dei periodici, poi prese in gestione il chiosco – edicola che si trova in via Valentini, a poche decine di metri di distanza dall'area dove si svolge il mercato settimanale: dopo il collocamento a riposo, la conduzione dell'attività è passata ai familiari.

Ruggero Vanucci, persona dal carattere buono e naturalmente incline all'amicizia, grazie alla professionalità ed alla propensione all'ascolto ben presto si conquistò l'amicizia e la fiducia dei tanti clienti che, oltre all'acquisto del giornale, si fermavano volentieri per scambiare le classiche quattro chiacchiere in compagnia.

Negli anni Novanta ricoprì la carica di presidente della locale sezione della Confesercenti, facendosi benvolere e stimare dai colleghi per la sua visione lungimirante-

Fu anche consigliere provinciale nell'ambito di Fenagi, il sindacato degli edicolanti della medesima associazione di categoria.

Persona generosa ed altruista, sempre pronto ad aiutare il prossimo, Ruggero Vanucci prestò servizio per tanti anni come volontario all'interno dell'Assistenza pubblica salsese.

Appassionato di sci e di pesca, fu tra i fondatori del sodalizio di gestione del lago Salmerino a Scipione Case Passeri ed istruttore di pesca con la mosca. Amante della caccia, vinse inoltre numerosi premi ai tornei di tiro al piattello organizzati nell'impianto di Poggio Diana.

I funerali di Ruggero Vanucci, che ha lasciato la moglie Carla, le figlie Patrizia e Roberta, il genero Sandro, i nipoti Francesca, Simone e Sofia, si svolgeranno questo pomeriggio alle 15,30 nella chiesa di Sant'Antonio.

La salma, dopo la cremazione, riposerà nel cimitero di Marzano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal