Sei in Archivio bozze

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

21 settembre 2018, 07:01

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

MARIA TERESA ANGELLA

Sono anni che la frazione di Vigatto, a sud di Parma, evidenzia due grandi problemi: traffico insostenibile e mancanza di spazi pedonali e ciclabili. Mercoledì sera il Comitato dei cittadini volontari Vigatto ha promosso l'incontro pubblico sulla riqualificazione della viabilità e sul miglioramento delle fruibilità pedonale a cui hanno partecipato molti residenti della frazione, l'assessore alle Politiche di Pianificazione, Sviluppo del Territorio e Opere Pubbliche, Michele Alinovi e l'assessore alle Politiche di Sostenibilità Ambientale del Comune di Parma Tiziana Benassi.

Scopo dell'incontro - a cui erano presenti anche tecnici del Comune - era quello di presentare soluzioni alternative per il miglioramento della viabilità tenendo conto di tre obiettivi: tutela dell'utenza debole della strada (pedoni, disabili e biciclette), secondariamente alleggerire il centro urbano dal traffico e in terzo luogo mantenere il più possibile baricentriche le fermate del trasporto pubblico che attraversano la frazione. «Quando ancora discutevamo del nuovo parco ci era stato chiesto uno studio per capire quale sarebbe stato il destino della viabilità della frazione - spiega Alinovi -. Una tangenziale è necessaria a Vigatto per far diminuire il flusso del traffico: obiettivo chiesto a gran voce dagli abitanti insieme a quello di avere un'accessibilità migliore dalle parti periferiche della frazione verso le aree centrali». I rilievi del traffico effettuati dai tecnici hanno evidenziato un picco di traffico in strada Martinella alla mattina in direzione Parma e durante l'orario 18-19 verso la frazione. Inoltre in alcuni punti della stessa strada ci sono restringimenti considerevoli della carreggiata, mancano i marciapiedi o sono inadeguati. Tutte e tre le proposte di viabilità alternativa presentate dai tecnici contemplavano la realizzazione di una tangenziale a Ovest della frazione per sgravare dal traffico il «centro storico» di Vigatto, insieme a idee per migliorare la mobilità dolce della frazione costruendo marciapiedi davanti alle abitazioni. I residenti hanno sollevato la questione del traffico veloce da e verso Corcagnano in via Donatori di Sangue e strada Ritorta, alcuni proprietari dei terreni toccati dalla tangenziale hanno mostrato preoccupazione per gli eventuali espropri ed è stato posto il problema che la tangenziale, così realizzata, non avrebbe tolto affatto il problema del traffico. È stato quindi chiesto agli assessori e ai tecnici un secondo incontro per presentare nuovi studi sulla realizzazione di un percorso alternativo all'ipotesi di tangenziale a ovest e, al suo posto, la realizzazione a est. Alinovi e la Benassi si sono impegnati a dare riscontro a queste esigenze, sottolineando anche il grande valore di questi incontri diretti con residenti e proprietari che permettono di cogliere le reali esigenze del territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal