Sei in Archivio bozze

EFFETTO PARMA

Salzano: «Piano periferie, raccoglieremo firme contro lo slittamento dei fondi»

09 ottobre 2018, 07:01

Salzano: «Piano periferie, raccoglieremo firme contro lo slittamento dei fondi»

PIERLUIGI DALLAPINA

I primi sono alla guida della città, mentre i secondi sono al governo del Paese insieme ai 5 Stelle. Ma i punti in comune terminano qui, perché fra il gruppo di Effetto Parma e la Lega le divergenze sembrano sempre più profonde e insanabili, soprattutto dopo la decisione del Governo di rimandare al 2020 le risorse promesse a numerose città italiane (Parma aspetta 18 milioni di euro) grazie al Piano periferie. Per protestare contro lo «slittamento», vissuto come un vero e proprio taglio ai trasferimenti, i consiglieri comunali di Effetto Parma organizzeranno una raccolta firme nei quartieri.

«I 96 Comuni interessati dall'esclusione dei finanziamenti si muoveranno insieme presentando una mozione di protesta nei rispettivi consigli comunali. Anche Parma aderirà a questa iniziativa. Inoltre, organizzeremo una raccolta firme al Montanara, in Oltretorrente, al San Leonardo e in zona Paradigna, cioè in quelle aree della città dove erano previsti gli interventi finanziati dal Piano periferie». Ad annunciarlo è Cristian Salzano, capogruppo di Effetto Parma. «Al nostro gruppo – rivela – piacerebbe far comprendere ai cittadini quello che perdono a causa dei mancati finanziamenti da parte del Governo. Ricordo che stiamo parlando di progetti pensati per generare inclusione e socialità».

Le rassicurazioni, ribadite anche dai parlamentari leghisti di Parma, sul fatto che i soldi del Piano periferie arriveranno tra meno di due anni non tranquillizzano assolutamente Salzano, che anzi rincara la dose contro i due partiti al governo della nazione. «Ci siamo esposti politicamente con i cittadini, presentando i vari progetti di recupero, così come ci siamo esposti economicamente con gli architetti e i progettisti per realizzarli. Non si possono cancellare le risorse stanziate dal precedente governo Renzi-Gentiloni. Il Piano periferie è stato bloccato per una precisa volontà politica, sotto la spinta dei 5 Stelle, i quali consideravano i finanziamenti delle regalie ai Comuni».

Cambiando prospettiva e passando dai temi di carattere nazionale alle questioni locali, Salzano mantiene il suo giudizio fortemente critico nei confronti della Lega, contestando i voti espressi dai consiglieri leghisti in consiglio comunale. «I rapporti con l'opposizione sono generalmente buoni, a parte che con la Lega – sostiene il capogruppo di Effetto Parma –, perché ha sempre votato contro o si è astenuta su delibere per le quali abbiamo lavorato per raggiungere l'unanimità. Credo che il loro atteggiamento sia ideologico e non tenga conto del contenuto delle nostre proposte. È chiaro che votano contro il sindaco Pizzarotti. Lo abbiamo visto anche con il caso dei diesel Euro 4». A tal proposito, Salzano rivela l'esistenza di una proposta al vaglio dell'amministrazione. «Durante i mesi di blocco al traffico – annuncia – stiamo pensando di proporre per i parmigiani tariffe agevolate per incentivare l'utilizzo del trasporto pubblico».

Infine, il capogruppo non risparmia una stoccata alle passate amministrazioni, difendendo quella attuale da chi la critica per non essere ancora riuscita a portare a termine alcuni progetti ricevuti in eredità, come il Teatro dei dialetti, l'ostello della Cittadella, la stazione o il Ponte Nord. «Credo che in passato – conclude Salzano – sia stato commesso l'errore di volere dei contenitori, senza preoccuparsi troppo dei contenuti necessari per far vivere quegli spazi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal