Sei in Archivio bozze

NOCETO

Mercato di Forte dei Marmi, attrito con Parma

11 ottobre 2018, 07:00

Mercato di Forte dei Marmi, attrito con Parma

Mariagrazia Manghi

NOCETO - E' stato il Comune di Noceto ad ospitare per primo il Mercato di Forte dei Marmi. Erano i primi anni 2000 e da allora gli ambulanti della Versilia hanno dato vita a diversi Consorzi e hanno fatto incetta di date in tutto il nord Italia. Questa situazione era nota agli amministratori nocetani, ma è stata un’autentica sorpresa scoprire che nella stessa data in cui è previsto da tempo il Mercato di Forte davvero il 21 ottobre in centro storico a Noceto, anche a Parma, il Piazza Ghiaia si svolgerà un evento con la partecipazione degli operatori aderenti al Consorzio denominato Gli ambulanti di Forte dei Marmi.

Non solo, sempre domenica 21 ottobre, oltre a Parma, il mercato degli ambulanti di Forte dei Marmi porterebbe le proprie bancarelle anche a Fino Mornasco i provincia di Como. (Como). L’amministrazione nocetana, allora, con delibera di Giunta ha scritto alla Regione Emilia Romagna, alla Guardia di finanza di Parma, ai Carabinieri, alla Prefettura, al Comune di Parma, al Comune di Fino Mornasco per accertare la legittimità di tali manifestazioni.

«Chiediamo chiarimenti perché perché la legge regionale in materia è molto stringente – spiega Daisy Bizzi, vicesindaco e assessore al commercio a Noceto – entro luglio il Comune deve calendarizzare fiere e mercati per l’anno successivo e comunicarlo in Regione. L’elenco viene pubblicato on line. Anche la selezione degli operatori è regolamentata. Si devono seguire criteri di anzianità operativa, si fanno graduatorie per l’assegnazione degli stalli. Il controllo del rispetto di tali regole è ad opera della polizia municipale. I nostri eventi rispettano tutti i crismi e chiediamo che si verifichi se avviene così anche nelle altre piazze. I criteri devono essere omogenei e devono essere fatte le opportune verifiche amministrative anche sull’effettivo possesso degli operatori dell’autorizzazione in originale. La manifestazione di Parma chiaramente si pone in concorrenza con la nostra. Vorremmo che si accertasse se nell’organizzazione si siano rispettati tutti i passaggi a cui noi ci atteniamo scrupolosamente».

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal