Sei in Archivio bozze

Trentino

Bomba carta nella sede della Lega dove ha fatto tappa Salvini

13 ottobre 2018, 18:27

Bomba carta nella sede della Lega dove ha fatto tappa Salvini

Un boato nella notte e sono andati in frantumi alcuni vetri della sede della Lega ad Ala, nel Trentino meridionale. Una delle tappe del tour di oggi del leader del partito Matteo Salvini, per la campagna elettorale per le provinciali in Trentino.
L’episodio è accaduto nella notte e, secondo le prime informazioni, si tratterebbe di una bomba carta. Di fronte alla sede è comparsa inoltre una scritta: «Ancora fischia il vento». "Sono stati gli anarchici” aveva detto a caldo il vice premier Salvini. “Certi soggetti hanno capito che dopo decenni i trentini vogliono voltare pagina e reagiscono con la violenza, ma non fermeranno il nostro cambiamento”.Poi, a Borghetto, paesino del Trentino ai confini con il Veneto : "Spero che passino un po' di tempo in galera, a me piace chi ha le idee diverse dalle mie ma che le esprime rispettosamente; ma chi muove le mani, prende a calci o tira bombe, non è un anarchico ma un cretino, un delinquente che deve passare qualche giorno in galera soprattutto perché ha disturbato la gente tranquilla di Ala che voleva dormire".  "Dal nostro punto di vista un Trentino più tranquillo passa anche attraverso la chiusura di alcuni centri sociali che portano poco allo sviluppo della realtà", conclude Salvini. Il vice premier ha tuttavia inserito una tappa fuoriprogramma ad Ala già nel pomeriggio, un passaggio nel paese dove il suo arrivo è previsto per un comizio in serata.