Sei in Archivio bozze

Il ricordo

I professori del Marconi: Anna eri un esempio di modestia per i tuoi compagni

23 ottobre 2018, 07:02

I professori del Marconi: Anna eri un esempio di modestia per i tuoi compagni

Valentino Straser
Insegnante di scienze

Anna Pallini era una mia alunna. Frequentava la classe 3ªO del Marconi e la conoscevo sin dal primo anno del liceo Linguistico. Studentessa e campionessa di ginnastica artistica, Anna era un’alunna esemplare: modesta, responsabile, di poche parole, con le osservazioni pronunciate al momento giusto e sempre pronta ad aiutare i compagni in difficoltà. Da ieri mattina, nell’aula desolata della 3ªO, un banco vicino alla finestra rimarrà solitario per sempre. Anna ci ha lasciati all’improvviso, vittima di un dramma che si è consumato al crepuscolo di domenica, sulla strada di ritorno. In quell’abisso dell’anima è finito anche il dolore degli insegnanti, dei compagni di classe, attoniti, disorientati e alla ricerca di un conforto, disperso fra le urgenze quotidiane. Nel vuoto di quel banco sono precipitate anche tante certezze e altre sono emerse, come la capacità di affrontare i sentimenti cupi e l’imprevedibilità della morte che essa genera negli individui e, in questo caso, negli adolescenti. Un silenzio assordante, quello di ieri, rotto dalle lacrime e da una semplice domanda: «perché?». Non ci sono risposte rassicuranti sulla possibilità di spostare i confini tra vita e morte, ma solo la drammatica presa d’atto della precarietà nella quale l’uomo vive e nella casualità irripetibile della morte. In quel banco, solitario, rimarrà l’alone della sobria vitalità di Anna, quello di una studentessa che apprezzavo e stimavo, ben disposta verso gli altri, manifestata sin dal primo anno e confermata lo scorso anno scolastico e in quello iniziato da poco più di un mese. Il suo impegno nelle Scienze, ma soprattutto il suo atteggiamento nei confronti della vita scolastica, l’umiltà e la preparazione che la distingueva nello studio, rimarranno per sempre un esempio per i compagni.

Nell’atteggiamento e nell’impegno di Anna, in questi due anni, o poco più, non ho mai visto un cedimento, disinteresse o distrazioni di sorta. Per noi insegnanti sarà difficile ogni mattina, all’appello, non soffermarci su quel banco desolato. Vola agile, Anna, negli orizzonti dell’immensità, con il piè leggero e l’eleganza che ti contraddistingueva.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal