Sei in Archivio bozze

SALSO

Lo stalker non le dà pace, in soccorso arrivano i carabinieri

25 ottobre 2018, 07:00

Lo stalker non le dà pace, in soccorso arrivano i carabinieri

Non accettando la fine della relazione sentimentale con una 50enne salsese avvenuta all’inizio del 2016, un 31enne originario di Napoli ha cominciato una serie di comportamenti molesti e insistenti, un’escalation che ha portato la donna a vivere incubo dal quale è uscita grazie al coraggio di denunciare tutto ai Carabinieri della città termale: per questo motivo il gip del Tribunale di Parma ha emesso nei confronti dello stalker la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla vittima.

Stando ai capi di imputazione l’uomo è accusato di atti persecutori consistenti in continui pedinamenti, appostamenti sotto casa, anche in orari notturni, continue richieste telefoniche e via mail per rivelare alla donna dove si trovasse più insulti quotidiani cominciati al termine della breve relazione sentimentale tra i due: comportamenti che negli ultimi tempi si erano notevolmente intensificati e moltiplicati e che hanno cagionato alla 50enne salsese un perdurante, grave stato d’ansia e di timore per la propria incolumità, tanto da costringerla a mutare le proprie abitudini di vita.

La 50enne ha finalmente trovato il coraggio di raccontare tutto ai carabinieri della stazione di Salsomaggiore. Erano i primi giorni di ottobre e proprio mentre la donna stava presentando la sua querela nei confronti dell’ex, quest’ultimo le ha inviato una email affermando di essere a conoscenza del fatto che lei si trovasse all’interno della caserma di via D’Acquisto.

La donna, subito dopo la denuncia, tornando alla propria abitazione, ha visto l’uomo a pochi metri dall’ingresso e così, prima di rientrare, avendo timore di una reazione violenta dell’ex, ha contattato i carabinieri che sono giunti in poco tempo sul posto.

Accortosi dell’arrivo dei militari, il 31enne campano ha cercato di svignarsela velocemente pensando di non essere visto ma i carabinieri sono riusciti a fermarlo e a intimargli di allontanarsi immediatamente.

L’episodio naturalmente non ha fatto altro che aggravare la posizione dello stalker che è stato così denunciato dai carabinieri per atti persecutori aggravati e continuati.

La procura di Parma ha quindi chiesto e ottenuto dal giudice per le indagini preliminari del tribunale della città ducale, l’applicazione, nei confronti del campano, della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa, provvedimento che ieri mattina è stato eseguito dai militari di via D’Acquisto e che prevede il divieto per l’uomo di avvicinarsi all’abitazione della 50enne e in qualunque luogo frequentato dalla donna, prescrivendogli di mantenere comunque una distanza di almeno 200 metri da lei e vietandogli, inoltre, di comunicare attraverso qualsiasi mezzo con la vittima anche per interposta persona.

M.L.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal