Sei in Archivio bozze

SALSO

Vandali, nuovo raid: commercianti esasperati

28 ottobre 2018, 06:00

Vandali, nuovo raid: commercianti esasperati

Vasi di fiori rovesciati, altri spostati e lasciati sui marciapiedi, bidoni della raccolta differenziata ribaltati con la spazzatura sparsa tutt’intorno.

Notte brava per alcuni vandali che tra venerdì e ieri pare si siano divertiti a lasciare il segno del loro passaggio: così a farne le spese sono stati i residenti e i commercianti del centro storico che per l’ennesima volta hanno dovuto rimediare ai danni posti in essere dai soliti ignoti.

Lunga la scia del raid che comprende viale Romagnosi, largo Roma e piazza Libertà. Ad accorgersi di quanto accaduto sono stati gli stessi commercianti nella mattinata di ieri al momento della riapertura delle attività. «Non è la prima volta che succedono episodi di questo genere – hanno affermato alcuni di loro –. Ci domandiamo soltanto il perché certe persone siano così poco rispettose del prossimo. Che divertimento si può trovare nel danneggiare le cose altrui? Sarebbe opportuno un maggiore controllo del territorio anche di notte e che l’amministrazione installasse qualche telecamera in più in centro». Se non è allarme atti vandalici, poco ci manca. La scorsa settimana sono stati infatti danneggiati i cestini portarifiuti in parco Corazza con i sacchetti dell’immondizia sparsi ovunque, mentre un paio di settimane fa un cartello stradale è stato letteralmente abbattuto all’incrocio tra le vie del Lavoro, Baistrocchi e Berenini nei pressi dello stabilimento Zoja.

M.L.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal