Sei in Archivio bozze

CICLISMO

Un futuro da grandi: Team Beltrami nei «pro»

29 ottobre 2018, 05:00

Un futuro da grandi: Team Beltrami nei «pro»

Alberto Dallatana

La stagione 2019, per il Team Beltrami, sarà quella del grande salto: dopo tre annate fra i Dilettanti infatti, la società del presidente Emanuele Brunazzi e del team manager Stefano Chiari sbarcherà tra i professionisti come squadra «Continental», con un progetto che prevederà esclusivamente (o quasi) atleti Under 23. Insomma, una sorta di prosecuzione del lavoro fatto in questi anni con i giovani, ma ad un livello più elevato. Un passo reso possibile dall'ingresso di due aziende toscane, sponsor ormai storici del panorama dilettantistico: Petroli Firenze e Hopplà.

La squadra dunque si chiamerà Beltrami Tsa - Petroli Firenze - Hopplà, ma avrà ancora l'azienda parmense Tre Colli fra i main sponsor e vedrà sempre ai vertici Brunazzi, Chiari e Adriano Riccò, con Roberto Miodini confermato in ammiraglia, al cui fianco arriva Orlando Maini, uno dei direttori sportivi più esperti del panorama italiano (e non solo). Bolognese classe ‘58, nel 1998 vinse Giro e Tour con Pantani alla Mercatone Uno, dopodiché è rimasto nella serie A del ciclismo fino al 2017 (con la Uae Emirates). Le biciclette continueranno ad essere fornite dall'azienda canadese Argon 18, grazie al legame con la Beltrami Tsa di Reggio Emilia, distributore del marchio in Italia.

«In questi tre anni abbiamo gettato le basi per una struttura importante - le parole di Brunazzi - e, negli ultimi mesi, si è concretizzata la possibilità di fare questo passo. Ci abbiamo riflettuto e siamo arrivati a questa decisione, perché i tempi sono maturi e la tendenza è quella di trasformare le squadre di Dilettanti in professionistiche Continental, quando vi sono le condizioni per farlo. Punteremo sui giovani, dando loro la possibilità di confrontarsi con il professionismo, un palcoscenico molto stimolante».

Quella che sta nascendo (ma sarebbe meglio dire «crescendo») sarà dunque la seconda squadra professionistica a «metà» fra Parma e Reggio, proprio come la Bardiani-Csf, che però è di rango «Professional». Sostanzialmente dunque le due formazioni non saranno in concorrenza fra loro, se non in via del tutto teorica. La formazione dei Reverberi, ad esempio, parteciperà ad alcune gare del World Tour, precluse alla Beltrami, che tuttavia sarà alla partenza di altre manifestazioni del calendario professionistico italiano ed internazionale, con ancora qualche puntata nelle gare più importanti del panorama dilettantistico (come la Milano-Busseto o il Palio del Recioto, giusto per fare un paio di esempi). L'organico è in via di definizione e, al momento, la società non ha voluto ufficializzare alcun nome. Ma è praticamente certa la conferma del fontanellatese Thomas Pesenti, l'unico a rimanere rispetto all'organico di questa stagione appena conclusa, che lo ha visto protagonista nella seconda parte, con buone prestazioni e piazzamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal