Sei in Archivio bozze

FIDENZA

Caso Academy basket, la società si difende

31 ottobre 2018, 05:00

Caso Academy basket, la società si difende

L’economo diocesano don Andrea Mazzola ha querelato pochi giorni fa l'Academy Basket per l'utilizzo del campo da calcetto, nel complesso del Don Bosco. Ecco la replica della società resa nota tramite il proprio legale, l’avvocato Alberto Baroni del foro di Reggio Emilia. «Da circa tre anni è in essere tra la mia assistita e la Diocesi di Fidenza un contratto di locazione relativo al centro Don Bosco, comprendente anche accessori e pertinenze site all’interno e all’esterno dell’impianto sportivo, tra cui anche il campo da calcetto, che fin dalla sottoscrizione del contratto sopra citato è affidato in gestione alla società Academy Basket Fidenza. Ogni eventuale accordo tra la Diocesi e il Centro sportivo italiano in relazione alla gestione del campo da calcetto è assolutamente in contrasto con quanto sottoscritto nel contratto di locazione con la mia assistita, la quale non è stata informata di nulla, ma soprattutto non ha sottoscritto modifiche e/o integrazioni al precedente e tuttora in accordo con la Diocesi di Fidenza. Alla luce di quanto sopra appare assolutamente arbitrario e fuorviante sia evidenziare sulla carta stampata eventuali accordi interni tra Csi e la Diocesi di Fidenza che nulla vanno a modificare un contratto di locazione sottoscritto e di rango superiore, sia apporre, in modo forzato e “clandestino”, poiché in assenza di alcuna preventiva comunicazione, dei lucchetti al cancello del campo da calcetto sito all’interno del centro Don Bosco. Si fa altresì presente che, in una delle varie occasioni in cui sono stati posti i lucchetti da parte della Diocesi di Fidenza, i soggetti giunti in loco per sigillare il cancello d’entrata al campo da gioco, di fronte alla richiesta da parte della mia cliente, di esporre le motivazioni, essi comunicavano di aver dovuto chiudere il campo da calcetto per ristrutturazione delle luci esterne di illuminazione. Risultano pertanto diverse motivazioni relative alla predetta chiusura, ma nessuna può essere ritenuta legittima e fondata, in quanto è in essere un contratto di locazione con scadenza 2022, di cui a breve si dirà, e inoltre la mia cliente non ha mai ricevuto alcuna preventiva comunicazione da parte dei responsabili della Diocesi in relazione all’intervento di ristrutturazione dell’impianto di illuminazione esterna. In riferimento al contratto di locazione, la difesa della società, fa presente che è in corso davanti al Tribunale di Parma, una causa ordinaria, attivata inizialmente come procedura sommaria per sfratto per morosità, da parte della Diocesi, poi documentalmente opposta da parte della mia cliente, la quale al contrario vanta un ingente credito per lavori effettuati a proprie spese, di straordinaria manutenzione all’impianto sportivo, con prossima udienza fissata al 22 gennaio.2019. La società Academy - continua il legale - confida nella competenza e professionalità delle forze dell’ordine e negli organi di giustizia, ed evidenzia, nuovamente, mio tramite, l’assoluta arbitrarietà e contrarietà del comportamento posto in essere da alcuni soggetti della Diocesi di Fidenza, alcuni dei quali identificati mediante il sistema di videosorveglianza sito all’interno del centro sportivo, misteriosamente sparito tuttavia da qualche giorno. La società Academy Basket, da ultimo, per mezzo del sottoscritto legale ha comunque, già provveduto, al deposito dei necessari atti difensivi nelle opportune sedi giudiziarie al fine di tutelare i propri interessi, posizione e diritti, dal momento che la stessa Diocesi si è resa protagonista anche di altri fatti alquanto riprovevoli, che saranno oggetto di disamina nelle competenti sedi». r.c.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal